Reddito di cittadinanza - Nucleo familiare con 31 mila euro depositati in libretti postali e conti correnti

La mia compagna vive in casa popolare con due minori (uno con invalidità e 104) convive con il padre vedovo e pensionato e non lavora: siamo genitori naturali non conviventi.

Ho guardato le somme dei libretti e conti che posseggono e in tutto al 31 dicembre 2018 ed hanno un totale di 31 mila euro.

Non mi intendo di percentuali e delle voci dell'isee: volevo sapere pertanto se la mia compagna in queste condizioni economiche totali 31000 euro sommati a quelli del padre, avrà diritto al reddito di cittadinanza.

Per aver diritto al reddito di cittadinanza, il nucleo familiare deve possedere un valore del patrimonio mobiliare, come definito a fini ISEE, non superiore a una soglia di euro 6 mila, accresciuta di euro 2 mila per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 10 mila, incrementato di ulteriori euro mille per ogni figlio successivo al secondo; i predetti massimali sono ulteriormente incrementati di euro cinquemila per ogni componente con disabilità, come definita a fini ISEE, presente nel nucleo familiare.

Quindi, nella fattispecie, la soglia relativa al valore del patrimonio mobiliare da non superare per accedere al reddito di cittadinanza, sarebbe di 17 mila euro, considerando la maggiorazione di 6 mila euro per i 3 componenti dell nucleo successivi al primo, e di 5 mila euro per il figlio disabile.

22 gennaio 2019 · Roberto Petrella

Altre discussioni simili nel forum

reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca