Reddito di cittadinanza – Quanto mi spetterebbe?

Nella mia famiglia siamo in tutto sei componenti di cui due adulti e quattro minorenni, due percepiscono l’indennità di accompagnamento; l’isee risulta di 1.000 euro, per il reddito di cittadinanza se rientrassi, quanto mi aspetterebbe di beneficio?

Il beneficio economico del reddito di cittadinanza, erogato su base annua all’intero nucleo familiare, si compone di due elementi: una componente ad integrazione del reddito familiare fino alla soglia di euro 6.000 annui moltiplicata per il corrispondente parametro della scala di equivalenza; una componente, ad integrazione del reddito dei nuclei familiari residenti in abitazione in locazione, pari all’ammontare del canone annuo previsto nel contratto in locazione, come dichiarato a fini ISEE, fino ad un massimo di euro 3.360 annui.

Il parametro della scala di equivalenza, e’ pari ad 1 per il primo componente del nucleo familiare ed e’ incrementato di 0,4 per ogni ulteriore componente di minore eta’, fino ad un massimo di 2,1, ovvero fino ad un massimo di 2,2 nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizione di disabilita’ grave o di non autosufficienza.

Pertanto al nucleo familiare cui lei appartiene verranno erogati, per quanto attiene la componente reddituale 6 mila euro x 2,2 = 13.200 euro – 1000 euro (cioè il reddito annuo ISEE già percepito) = 12.200 euro annui, ovvero, 1.017 euro/mese.

Per il contributo all’affitto, dipende dal canone annuo: comunque, i primi 280 euro/mese verranno pagati con il contributo RDC (al di fuori della componente ad integrazione del reddito di 1.017 euro mese).

8 Aprile 2019 · Patrizio Oliva

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza per gli aventi diritto - Quanto mi spetta » Importi del reddito di cittadinanza caricati sulla carta ad Integrazione dei redditi percepiti dal nucleo familiare
Per qualsiasi nucleo familiare (in cui esiste anche un solo elemento con età inferiore a 67 anni), il reddito di cittadinanza integra la somma complessiva dei redditi mensili dei componenti il nucleo familiare alla soglia base di 500 euro mensili, incrementata per ciascun minorenne presente nel nucleo familiare di 200 euro mensili. Fino ad un massimo complessivo di 1.050 euro/mese (1.100 euro/mese se qualora nel nucleo familiare sono presenti componenti in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza). Ad esempio, ipotizziamo un nucleo familiare formato da soli adulti e un bambino con un reddito annuo lordo (somma dei redditi ...

Nucleo familiare e reddito di cittadinanza
Nel forum ho letto il seguente quesito con vostra risposta: Domanda: Vorrei capire se rientro nel reddito di cittadinanza: io convivo con mia figlia minorenne, riconosciuta dal padre ma io e lui non siamo nè conviventi, nè mai stati sposati. Verrà preso in considerazione il mio isee o isee minorenni? Risposta: Per quanto attiene l'accesso al reddito di cittadinanza, il nucleo familiare da prendere in considerazione, nel suo caso, è esclusivamente formato da lei e da sua figlia minorenne. Il nucleo familiare per l'Isee minorenni non ha nulla a che fare con il reddito di cittadinanza. Trovandomi nella stessa situazione ...

DSU ISEE per reddito di cittadinanza richiesto da soggetto single (non coniugato) con figli minori
Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza, nel caso in cui sia stato compilato l'isee minorenni poiché ci sono genitori non coniugati con diversa residenza, l'inps tiene conto nell'isee ordinario e nell'isee minorenni? ...

Dove mi trovo?