Recupero crediti da fallimento

Sono una ex imprenditrice di una ditta individuale, con fallimento, volevo sapere come comportarmi, in quanto si è fatto avanti un recupero crediti per recuperare un prestito. Il mio fallimento ormai è stato chiuso e io non lavoro e non ho nessun bene.
Il prestito è stato fatto a mio nome per l’attività, quindi era dentro nel fallimento.

Come posso comportarmi? Io ho riferito che non lavoro.

Se, in seguito alla procedura di ripartizione dell’attivo dell’impresa individuale fallita, l’imprenditore non ha chiesto ed ottenuto l’esdebitazione, il creditore insoddisfatto può pretendere direttamente quanto ancora gli è dovuto oppure cedere il credito residuo.

Premesso che lei non può eccepire l’inesigibilità del credito, e ammesso che dalla data di ripartizione dell’attivo non sia intervenuta la prescrizione decennale, se non ha beni o redditi che possano essere escussi, può tranquillamente ignorare la richiesta dell’attuale creditore.

7 Marzo 2019 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Cartelle esattoriali ancora presenti in estratto conto di Agenzia delle Entrate Riscossione dopo chiusura fallimento
Fallimento aperto nel 1996 e chiuso nel 2007: sul sito dell'Agenzia delle Entrare Riscossione, sono ancora presenti delle cartelle esattoriale di Equitalia con dicitura "procedura in corso fallimento". Come procedere per farle eliminare? ...

Si possono rateizzare i debiti esattoriali non soddisfatti nella procedura di fallimento?
Sono stato dichiarato fallito nel 2009 e a maggio 2016 il tribunale ha chiuso il fallimento: Ho scoperto tramite il curatore fallimentare che vi e in essere un debito verso Equitalia di 340 mila euro circa. Volevo chiedere se esiste la possibilità con l'ente di poter rateizzare la somma, tenuto conto che in questo momento sono un dipendente e che il quinto del mio stipendio arriverebbe a 200 euro circa. ...

Fallimento ed ottenuta esdebitazione - Può l'Agenzia delle entrate chiedermi ancora l'IVA?
In seguito alla chiusura del fallimento ho ottenuto dal tribunale l'esdebitazione: l'agenzia delle entrate, però, mi richiede delle somme riguardanti IVA (cifre ovviamente inerenti all'attività per la quale ho chiesto il fallimento) notificate al curatore l'anno della dichiarazione del fallimento (ma dopo la data di apertura). Per questo motivo sarebbero escluse dall'esdebitazione? Inoltre, per registrare il decreto di esdebitazione presso l'agenzia delle entrate mi viene richiesto di pagare l'1% sull'ammontare dei debiti residui rimasti impagati dopo la chiusura del fallimento, a qualcuno risulta? Sapete dirmi qualcosa? Da notare che ero titolare di una ditta individuale. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Recupero crediti da fallimento