Fallimento chiuso sei anni fa ed ancora censito alla Centrale Rischi degli Intermediari Finanziari (CRIF)

Ho subito un fallimento della mia azienda snc nel 2011: lo stesso è stato chiuso nel maggio 2012 ed io ho ripreso a lavorare iscrivendomi in camera di commercio, riaprendo conti correnti eccetera. Con la mia nuova attività mi serve della liquidità, cosi mi rivolgo alla mia banca, la quale accedendo alla CRIF, mi dice che risulta ancora il fallimento. Vi chiedo, come fare per cancellare tale fallimento chiuso da più di 6 anni?

Le informazioni desunte dal registro delle imprese (legittimamente acquisite anche prima di una successiva, inevitabile, cancellazione) e comunque ricavate da fonte pubblica (quale è un Tribunale) sono liberamente consultabili da chiunque vi abbia interesse, per essere utilizzate anche a garanzia del corretto funzionamento del mercato ed a tutela della trasparenza delle operazioni finanziarie, e tali informazioni, in termini generali, possano essere pubblicate in una centrale rischi privata anche senza il consenso dell’interessato, ai sensi dell’articolo 24, comma 1, lettera c), del Codice in materia di protezione dei dati personali.

In particolare, le informazioni relative a fallimenti o procedure concorsuali, possono essere conservate per un periodo di tempo non superiore a 10 anni dalla data di apertura della procedura del fallimento: decorso tale periodo, i dati raccolti possono essere ulteriormente utilizzati dal fornitore di informazioni commerciali solo quando risulti avviata una nuova procedura fallimentare o concorsuale riferita al soggetto censito, nel qual caso, il trattamento potrà prolungarsi per un periodo massimo di 10 anni (sempre a decorrere dalla data di apertura del procedimento giudiziale).

Si tratta, in sintesi, di quanto dispone il codice deontologico sulle informazioni commerciali adottato nel 2016 dall’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

19 Dicembre 2018 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Segnalazione censita nella Centrale Rischi (CR) della Banca d'Italia - Nulla, invece, risulta nella Centrale Rischi degli Intermediari Finanziari (CRIF)
Sul mio conto in CR risultano due SOFFERENZE: una relativa ad un prestito con una banca: l'altra relativa ad un leasing inizialmente stipulato con la NEOS, ed ora presente in CR come MEDIOCREDITO ITALIANO. Sul CRIF invece, nulla risulta. Poiché mi accingo a chiudere le due posizioni mediante accordo trasattivo a saldo e stralcio, rischio che la segnalazione "di chiusura" venga inviata anche al CRIF? Per quale motivo nulla risulta sul CRIF? ...

Segnalazione nella Centrale Rischi degli Intermediari Finanziari (CRIF) dopo la chiusura del conto corrente
La mia vecchia banca con la quale avevo chiuso il conto (avevo anche un piccolo fido) nel 2013, con saldo negativo, mi ha segnalato a sofferenza nella CRIF per la la prima volta a maggio 2019, a distanza di 6 anni. E' legittima una segnalazione di quest tipo? ...

Sono stato censito nella Centrale Rischi degli Intermediari Finanziari (CRIF) » Adesso nessuno mi concede il prestito di cui ho bisogno nonostante io disponga di una retribuzione da lavoro dipendente a tempo indeterminato - Cosa posso fare?
Sono stato segnalato in Crif, mi serve un prestito di settemila euro e con tutto che ho un lavoro stabile e a tempo indeterminato, non posso farlo. Potete aiutarmi? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Fallimento chiuso sei anni fa ed ancora censito alla Centrale Rischi degli Intermediari Finanziari (CRIF)