Quota disponibile nel testamento – L’eredità è costituita da una casa


Eredità - quota di legittima e quota disponibile


In un testamento ove risulta scritto “lascio i miei diritti su una casa ad un figlio” e “lego una casa ad un’altra persona”, a cosa equivalgono i diritti lasciati alla proprietà? In questo caso la quota disponibile sarà il legato o anche i diritti lasciati come sopra scritto?

In questo caso la quota riservata all’unico figlio, in assenza di coniuge, è pari alla metà del valore della casa: la quota disponibile al de cuius per i legati è naturalmente, pari al restante 50%.

Poi bisogna vedere cosa intendesse il defunto per diritti da lasciare al figlio (di usufrutto, di abitazione?): ma non credo che essi possano essere valorizzati fino alla metà del valore dell’immobile.

18 Aprile 2019 · Ornella De Bellis





Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Quota disponibile nel testamento – L’eredità è costituita da una casa. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.