Proposta di saldo stralcio giudicata troppo bassa dal creditore

Ho ricevuto una visita da un incaricato di una società di recupero crediti per un finanziamento. E’ la prima volta che si recano di persona, in passato ho solo ricevuto telefonate. Mi è stato proposto un piano di rientro a 10 anni con firma di cambiali ma ho rifiutato.

Chiedendo soldi a qualche parente sono riuscito a fare verbalmente una proposta di saldo e stralcio all’incaricato della società, il quale però dice che è troppo bassa. La cifra proposta è il 14% del debito residuo, ma il 10% dell’importo che chiede la società di recupero crediti. La persona però mi ha detto che la proposta è troppo bassa e che non la può presentare alla finanziaria, in quanto rischierebbe anche di indispettirla.

Volevo sapere se comunque debba fare la proposta alla finanziaria e per conoscenza alla società di recupero crediti al fine di aprire un dialogo oppure aspettare un altro contatto. Al momento, a parte la raccomandata per la decadenza del beneficio del termine arrivata 6/7 mesi fa, non ho ricevuto altre comunicazioni ufficiali.

Ho interrotto il pagamento delle rate da 1 anno e mezzo dopo averne pagate 54 (prestito di 84 rate).

Una valutazione sull’opportunità di persistere, o meno, nella proposta inizialmente formulata al creditore per la soluzione transattiva a saldo stralcio del contenzioso, non può prescindere da una contestuale analisi della probabilità di successo dell’azione esecutiva che il creditore può avviare nei confronti dello stesso debitore.

Analisi che non può essere effettuata in mancanza di un, seppur minimo, accenno alla attuale capacità patrimoniale e reddituale del debitore.

16 Settembre 2015 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Precisazioni in merito a proposta di saldo stralcio giudicata troppo bassa dal creditore
Mi riferisco a questa discussione: in merito allo stato patrimoniale, abbiamo una casa di proprietà con mutuo (residuo 30 anni) ed un reddito da dipendente del garante (mia moglie) dove è già in essere una cessione del quinto. Inoltre abbiamo dovuto interrompere il pagamento di un altro finanziamento con una banca (con cui abbiamo stipulato anche il mutuo). ...

Proposta di saldo a stralcio
Io non ho capito bene: ho un debito di 9400 euro di 3 anni con finanziaria, e mi consigliate di pagare 940 euro; ma volevo farle presente che la pratica è rimasta sempre alla stessa società e non ceduta ad altri. Solo che ora mi ha chiamato ufficio legale contenzioso dicendomi di fare una proposta non bassa ma giusta. Ora io non so su 9400 euro che percentuale in genere si propone per un saldo stralcio? Io pensavo un 30 per cento: c'è chi mi dice deve essere minimo il 40 per cento; se può spiegarmi e che tipo di ...

Modulo di identificazione e di adeguata verifica della clientela in tema di antiriciclaggio e proposta di accordo a saldo stralcio - Vanno sottoscritti prima di sapere se accettano o no la proposta?
La società di recupero crediti, prima di perfezionare un accordo a saldo stralcio, ci invia un modulo di identificazione e di adeguata verifica della clientela in tema di antiriciclaggio. Ci chiedono di compilarlo firmarlo insieme alla proposta di stralcio senza dirci se hanno accettato la nostra proposta. Gentilmente potete indicarci come dobbiamo comportarci se sia normale firmare un modulo di questo tipo e cosa ci azzecca con la proposta di stralcio? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Proposta di saldo stralcio giudicata troppo bassa dal creditore