Modulo di identificazione e di adeguata verifica della clientela in tema di antiriciclaggio e proposta di accordo a saldo stralcio - Vanno sottoscritti prima di sapere se accettano o no la proposta?

La società di recupero crediti, prima di perfezionare un accordo a saldo stralcio, ci invia un modulo di identificazione e di adeguata verifica della clientela in tema di antiriciclaggio.

Ci chiedono di compilarlo firmarlo insieme alla proposta di stralcio senza dirci se hanno accettato la nostra proposta.

Gentilmente potete indicarci come dobbiamo comportarci se sia normale firmare un modulo di questo tipo e cosa ci azzecca con la proposta di stralcio?

Il modulo di identificazione e di adeguata verifica della clientela in tema di antiriciclaggio va firmato: si tratta di un obbligo di legge a cui tutte le società di recupero crediti dovrebbero adempiere.

Per il resto, la società cessionaria del credito vi chiede solo di formulare una proposta di accordo transattivo a saldo stralcio: in alternativa potete rimandare la palla nel campo avverso e chiedere che sia il creditore a formulare la proposta.

19 marzo 2018 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accordo transattivo a saldo stralcio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Accordo a saldo stralcio in caso di leasing
Il leasing è la tipologia di credito con la quale è più difficoltoso arrivare a transare un saldo e stralcio, in quanto la società erogante ha il coltello dalla parte del manico, costituito dalla possibilità di recuperare il bene velocemente - e se il debitore rifiuta di riconsegnarlo c'è la ...
Accordo a saldo stralcio - Come deve essere redatto il testo della quietanza liberatoria
Quando il debitore non rispetta il piano di rimborso del prestito che gli è stato erogato e successivamente raggiunge un accordo transattivo a saldo stralcio con la società di recupero cessionaria del credito, particolare cautela va riservata alle modalità con cui deve essere redatta la quietanza liberatoria. Soprattutto se si ...
Accordo a saldo stralcio, debito rinunciato e illegittima segnalazione in Centrale Rischi - Il punto di vista dei giudici romani
Assume una chiara valenza transattiva l'accordo a saldo stralcio concluso con la banca, se quest'ultima, pur facendo riferimento - nella quietanza liberatoria - al debito originario parzialmente rimborsato, dichiara testualmente che l'obbligazione è stata integralmente estinta, con riferimento quindi anche alla quota eventualmente non escussa. In pratica, ciò vuol dire ...
Debito solidale e transazione a saldo stralcio di uno dei condebitori
Facciamo l'esempio di un credito verso tre condebitori solidali, d'importo pari a 90, e ipotizziamo che la transazione a saldo stralcio sulla quota di uno dei debitori abbia determinato il pagamento di 20. La domanda: gli altri due condebitore restano obbligati per una cifra pari a 70? Non è così, ...
Accordo con i creditori ex legge 3/2012 - Il creditore ipotecario che può essere soddisfatto integralmente non può votare l'accoglimento della proposta del debitore
La proposta di composizione della crisi da sovraindebitamento tramite accordo con i creditori che rappresentano almeno il 60% dell'esposizione passiva, presentata dal debitore, può prevedere che i crediti muniti di privilegio, pegno o ipoteca siano soddisfatti in misura non integrale, solo allorché ne sia assicurato il pagamento in misura non ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca