Il coerede che ha pagato tutto il debito al creditore del defunto può esperire azione di rivalsa verso gli altri coeredi?

Ho recentemente pagato una cartella esattoriale presso l'Agenzia delle Entrate, in cui era coobbligata anche mia sorella in quanto erede. La Cartella in oggetto riguardava una sanzione non pagata a carico di mio padre, e notificata a noi figli ed eredi dopo la sua morte.

Dal momento che mia sorella non ha pagato la sua parte, in quanto informata che bastava che pagasse l'intera somma anche solo uno degli eredi, volevo sapere se ci sono i presupposti per procedere per vie legali nei confronti di mia sorella per farmi rimborsare la metà della somma da me versata.

I coeredi contribuiscono tra loro al pagamento dei debiti e pesi ereditari in proporzione delle loro quote ereditarie e pertanto essi non sono debitori solidali (coobbligati).

Va poi aggiunto che, a norma dell'articolo 65 del Dpr 600/1973, le sanzioni comminate in vita al defunto, in quanto personali, non sono trasmissibili agli eredi che, pertanto, devono richiederne lo sgravio all'Amministrazione finanziaria.

19 novembre 2018 · Annapaola Ferri

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?