Il comune richiede rette asilo nido comunale risalenti al 2012 – Posso considerare la pretesa prescritta?

Il comune attraverso la municipalizzata per la riscossione dei tributi mi ha inviato una lettera raccomandata relativa al pagamento delle rette dell’asilo nido di mio figlio risalenti al 2012. Sono passati ormai sei anni e non trovo più i bollettini che attestano il pagamento. La lettera ha data 21 dicembre 2012 ed è stata da me ritirata lo scorso 4 gennaio 2018. Posso ritenere prescritta la faccenda? Non ho mai ricevuto alcuna lettera prima di questa riguardo a tale pagamento. Come posso fare per cancellare la richiesta?

I termini di prescrizione delle rette per il servizio di asilo nido erogato dai Comuni, in riferimento al mancato o insufficiente versamento delle quote contributive per i servizi all’infanzia, sono regolati dall’articolo 2948 del codice civile, secondo il quale tutto ciò che deve pagarsi a scadenza annuale, o in termini più brevi, si prescrive in cinque anni.

Va tuttavia aggiunto che, riguardo all’osservanza dei termini di prescrizione, per il notificante fa testo la data di invio della pretesa e non quella in cui il destinatario riceve la comunicazione o la ritira in giacenza dall’ufficio postale.

18 Gennaio 2018 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Termini di prescrizione del credito per rette di asilo nido
Per l'esigibilità del credito, il codice civile distingue, in linea generale, tra prescrizione ordinaria decennale (articolo 2946), prescrizione quinquennale (articolo 2948) ed alcuni casi di prescrizione breve elencati fondamentalmente dagli articoli 2947, 2950, 2951, 2952 2954 e 2955. Per quanto attiene, in particolare, i termini di prescrizione delle rette per il servizio di asilo nido erogato dai Comuni, in riferimento al mancato o insufficiente versamento delle quote contributive per i servizi all'infanzia, si applica l'articolo 2948 del codice civile (prescrizione di cinque anni), in forza di due motivi: i casi di prescrizione breve previsti dal codice civile non comprendono la ...

Ingiunzione bollo auto 2012 e possibile errore nell'atto di acquisto - Cosa posso fare?
Il 2 dicembre 2017 ricevo ingiunzione di pagamento dalla Regione Campania per un bollo auto scaduto il 31 dicembre 2012 preceduto da avviso di accertamento notificato il 3 ottobre 2014: non ho ancora pagato perché la Regione Campania ha prorogato la scadenza al 31 marzo 2018. Solo oggi 4 marzo mi accorgo che l auto in questione è stata venduta il 14 marzo 2012 ma sull'atto di vendita hanno sbagliato il mio cognome di una lettera ed anche il codice fiscale. Il bollo di riferimento è omissione 2012 con scadenza a dicembre 2012. Cosa posso fare? ...

Avviso di accertamento IMU anno 2012 - Posso considerarlo prescritto?
Il giorno 12/01/2018 trovo nella buca una lettera semplice indirizzata agli eredi (senza i nomi) di mia suocera in cui chiedevano il pagamento dell'IMU su due case (unica lettera, indirizzi diversi) per l'anno 2012 (timbro sulla busta 03/01/2018). Posso considerarla come prescritta? O bisognerà pagare? Tengo a precisare l'anno scorso è arrivata una raccomandata sempre intestata agli eredi di mia suocera e non è stato possibile ritirarla perché le poste hanno chiesto un'elenco fatto da un notaio con i nomi degli eredi, quest'anno invece l'hanno mandata in lettera semplice. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Il comune richiede rette asilo nido comunale risalenti al 2012 – Posso considerare la pretesa prescritta?