Il comune richiede rette asilo nido comunale risalenti al 2012 - Posso considerare la pretesa prescritta?

Il comune attraverso la municipalizzata per la riscossione dei tributi mi ha inviato una lettera raccomandata relativa al pagamento delle rette dell'asilo nido di mio figlio risalenti al 2012. Sono passati ormai sei anni e non trovo più i bollettini che attestano il pagamento. La lettera ha data 21 dicembre 2012 ed è stata da me ritirata lo scorso 4 gennaio 2018. Posso ritenere prescritta la faccenda? Non ho mai ricevuto alcuna lettera prima di questa riguardo a tale pagamento. Come posso fare per cancellare la richiesta?

I termini di prescrizione delle rette per il servizio di asilo nido erogato dai Comuni, in riferimento al mancato o insufficiente versamento delle quote contributive per i servizi all'infanzia, sono regolati dall'articolo 2948 del codice civile, secondo il quale tutto ciò che deve pagarsi a scadenza annuale, o in termini più brevi, si prescrive in cinque anni.

Va tuttavia aggiunto che, riguardo all'osservanza dei termini di prescrizione, per il notificante fa testo la data di invio della pretesa e non quella in cui il destinatario riceve la comunicazione o la ritira in giacenza dall'ufficio postale.

18 gennaio 2018 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

prescrizione e decadenza dei debiti e dei crediti

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Bonus asilo nido per tutti » italiani, cittadini comunitari, stranieri extracomunitari e rifugiati politici
Per ottenere le agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati, il cosiddetto bonus asilo nido, è possibile presentare domanda all'INPS servendosi dei servizi telematici WEB dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, il Contact Center Integrato (numero verde 803.164 gratuito da rete fissa oppure 06164.164 numero da rete mobile ...
Termini di prescrizione del credito per rette di asilo nido
Per l'esigibilità del credito, il codice civile distingue, in linea generale, tra prescrizione ordinaria decennale (articolo 2946), prescrizione quinquennale (articolo 2948) ed alcuni casi di prescrizione breve elencati fondamentalmente dagli articoli 2947, 2950, 2951, 2952 2954 e 2955. Per quanto attiene, in particolare, i termini di prescrizione delle rette per ...
Definizione agevolata per le cartelle esattoriali - Reloaded
1. Si possono rottamare anche le cartelle esattoriali affidate al concessionario della riscossione da gennaio a settembre 2017 Rientrano nell'ambito applicativo della rottamazione i carichi affidati all'Agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017: fanno eccezione i soli carichi non rottamabili (rientrano tra questi per esempio, le somme ...
La rottamazione bis delle cartelle esattoriali » Nuova chance per i debitori non ammessi al beneficio o decaduti dalla possibilità offerta con la prima rottamazione del 2016 - Si possono adesso rottamare anche i debiti in riscossione coattiva affidati al concessionario dal 1 gennaio al 30 settembre 2017
Nuova chance per il debitore non ammesso al beneficio della prima rottamazione del 2016 per non aver pagato, nei termini, le rate di piani di dilazione in scadenza al 24 ottobre 2016 Relativamente ai soli carichi compresi in piani di dilazione in corso alla data del 24 ottobre 2016, per ...
Irpef - detrarre le spese per asilo nido
Sono detraibili al 19% le spese sostenute dai genitori per il pagamento delle rette relative alla frequenza di asili nido da parte dei figli di età compresa tra i tre mesi e i tre anni. Il limite di spesa sul quale calcolare la detrazione è di 632 euro; pertanto, lo ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca