Avviso di accertamento IMU anno 2012 – Posso considerarlo prescritto?


Il giorno 12/01/2018 trovo nella buca una lettera semplice indirizzata agli eredi (senza i nomi) di mia suocera in cui chiedevano il pagamento dell’IMU su due case (unica lettera, indirizzi diversi) per l’anno 2012 (timbro sulla busta 03/01/2018). Posso considerarla come prescritta? O bisognerà pagare?

Tengo a precisare l’anno scorso è arrivata una raccomandata sempre intestata agli eredi di mia suocera e non è stato possibile ritirarla perché le poste hanno chiesto un’elenco fatto da un notaio con i nomi degli eredi, quest’anno invece l’hanno mandata in lettera semplice.

Nulla si può dire senza conoscere il contenuto della raccomandata notificata agli eredi l’anno scorso. Fareste bene a recarvi presso gli uffici di Agenzia delle Entrate Riscossione per prendere visione della copia dell’atto precedentemente notificato agli eredi.

Verosimilmente potrebbe trattarsi di un avviso bonario in relazione all’accertamento notificato agli eredi, nei termini di decadenza, lo scorso anno che precede, in caso di omesso pagamento, l’emissione di una cartella esattoriale.

15 Gennaio 2018 · Giorgio Martini



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Avviso di accertamento IMU anno 2012 – Posso considerarlo prescritto?