Prescrizione del diritto del locatore di esigere canoni di locazione non versati dall’inquilino


Nel novembre 2014 ho lasciato l’appartamento, con contratto di locazione regolarmente registrato all’AdE: a fine 2016 il locatore mi ha richiesto, con raccomandata AR alcune mensilità non pagate. Volevo cortesemente sapere se, oggi, si può parlare di decadenza-prescrizione della richiesta del proprietario.

L’articolo 2948 del codice civile stabilisce che le pigioni delle case, i fitti dei beni rustici e ogni altro corrispettivo da locazione si prescrive in cinque anni.

Pertanto, ad oggi, il diritto del locatore a riscuotere i canoni non riscossi e pretesi con la raccomandata AR del 2016, non è ancora prescritto.

22 Dicembre 2020 · Patrizio Oliva



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Prescrizione del diritto del locatore di esigere canoni di locazione non versati dall’inquilino