Riuscirò a recuperare i canoni di locazione non versati e le spese sostenute per riuscire a sfrattare una inquilina morosa e molesta?


Volevo porvi una domanda riguardo una mia inquilina, che spero presto diventi presto ex: sin dall’inizio è stata irregolare con i pagamenti, poi sono cominciati i pagamenti parzializzati, poi il salto di una mensilità e poi sono cominciate le lettere da parte dell’amministratore dove mi si diceva che a partire dalle 22 cominciava un via vai di persone, che si sentivano rumori tutta la notte etc etc…

Al momento ho l’affitto di settembre parzializzato ( 400 invece di 500 euro ) e quello di ottobre non ancora giunto e mi sorgono sospetti che mi arrivi (il pagamento è al giorno 15 del mese).

Vi dico che sono giunta al punto di offrirle 1500 euro ( caparra di 1000 + 500 di regalo) perche’ andasse via, ma non ha accettato, anzi non ha neppure risposto.

Ogni volta che ha ritardato le ho spedito racc.ta e comunque ho una collezione di comunicazioni per le sue mancanze, monumentale.
Al momento su accordi tramite sms , di cui conservo copia, ha accettato di andare via questo dicembre 2020, ma non so cosa le frulli x il cervelletto, è senza lavoro da 4 mesi e campa con la cig + i lavoretti di cui sopra.

Se continuasse a non pagare la sottoscritta il giorno 15 novembre ( tenete presente che nel contratto d’affitto regolarmente registrato, vi è la postilla che basta 1 mensilità per essere sfrattati )andrà dall’avvocato per iniziare la procedura di sfratto, ma vorrei sapere da voi:

Ho speranza nel tempo di recuperare ciò che spenderò di legale almeno?
Recupererò gli affitti arretrati dalla ‘signora’ a distanza di tempo? Quando lavorerà magari anche con lavori diversi?
O devo spendere solo per farla andare via e basta?

Sarà realisticamente molto difficile, se non impossibile, riuscire a recuperare qualcosa dalla sua inquilina morosa e molesta, quando, e se, riuscirà a sfrattarla: Dovrà solo sperare che la debitrice riesca a trovare un posto di lavoro.

In questo modo, forse, riuscirà, col tempo, a recuperare parte dei costi sostenuti per la procedura di sfratto e per le incombenti morosità (tenga conto che le spese legali si recuperano a forfait e non in base alle fatture rilasciate dal proprio avvocato).

La prossima volta pretenda dall’aspirante inquilino una fideiussione, a prima richiesta, a garanzia della copertura di almeno dodici mensilità e di eventuali danni all’appartamento locato. Altrimenti non affitti.

24 Ottobre 2020 · Piero Ciottoli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Riuscirò a recuperare i canoni di locazione non versati e le spese sostenute per riuscire a sfrattare una inquilina morosa e molesta?