Prelievo in Banca dopo Pignoramento presso Terzi (Banca)

La scorsa settimana mia madre ha ricevuto un pignoramento presso terzi (Banca e Posta): un ora dopo, è andata in banca e ha effettuato un prelievo, i soldi le sono stati consegnati regolarmente senza problemi.

Cosa succede in questi casi? Dovrà restituirli? Che conseguenze ci sono? Lo poteva fare? Era la banca che non doveva permetterglielo?

La notifica del pignoramento dei crediti del debitore verso terzi (banca e posta) viene effettuata contestualmente al debitore e ai terzi.

Evidentemente la banca non ha fatto in tempo a bloccare il conto corrente, e quel che è stato prelevato dal debitore pignorato non torna indietro.

23 maggio 2016 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento conto corrente e libretto di deposito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Prelievo dal Bancomat con parziale erogazione di banconote - La banca deve dimostrare il corretto funzionamento del dispositivo
Qualora l'utilizzatore dei servizi Bancomat rilevi una parziale erogazione di banconote in un'operazione di prelievo, è onere della banca provare che l'operazione è stata autenticata, correttamente registrata e contabilizzata e che non ha subito le conseguenze del malfunzionamento dei dispositivi di erogazione o altri inconvenienti. La banca deve produrre un ...
Assegno rubato » La banca è responsabile se non lo comunica al cliente
È responsabile la banca se ha informato con ritardo il cliente riguardo ad un assegno rubato. E'quanto emerge dalla sentenza 14838/13 della prima sezione civile della Corte suprema. Quelli che seguono, i fatti. Tizo versa un assegno sul proprio conto corrente in banca. La banca N (negoziatrice) glielo accredita. L'assegno ...
Assegno già emesso » Si può chiedere all'istituto di credito di non pagarlo più?
Una banca deve eseguire l'ordine impartito dal proprio cliente di non pagare più l'assegno già emesso. Purtroppo, però, dell'eventuale protesto resta unicamente responsabile il correntista. Chi ha già emesso un assegno può, in un momento seguente alla consegna, ordinare al proprio istituto di credito di non pagarlo più? Se si, ...
Furto di un libretto di risparmio nominativo - la banca è obbligata ad accertare la rispondenza della firma di chi effettua il prelievo
Quando il libretto di risparmio è nominativo e non al portatore, la banca depositaria è obbligata ad accertare la legittimazione del soggetto che effettua l'operazione di prelievo; non è sufficiente a tal fine la circostanza di aver identificato il soggetto che ha effettuato l'operazione a mezzo della patente di guida, ...
Conto corrente on line e bonifico non autorizzato a terzi - Responsabile la banca o il cliente?
A quale fra i due soggetti, correntista e banca, va posta a carico la responsabilità per un'operazione di bonifico bancario non autorizzata dal titolare e disposta utilizzando le chiavi di accesso del servizio di home banking? Se, per l'esecuzione dell'operazione, vengono correttamente utilizzate le chiavi di accesso al conto on-line, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca