Pignoramento presso terzi di Equitalia

Ho una società edile, nel 2012 Equitalia manda ai miei clienti un atto di pignoramento dei crediti verso terzi (art.72-bis comma 1 bis DPR 29/09/1973, n. 602).

Uno tra i miei clienti dichiara che il credito è contestato, da quel momento Equitalia non comunica più nulla al mio cliente né tantomeno a me.

Attualmente c'è un procedimento pendente in corso tra la mia società e il cliente per il recupero del mio avere.

Chiedo: ma il pignoramento sopra citato è sempre in essere? Oppure Equitalia avrebbe dovuto procedere in qualche maniera?

Dopo aver disposto il pignoramento delle somme che il terzo doveva al debitore, Equitalia avrebbe dovuto richiedere, a pena di decadenza, la distribuzione del denaro pignorato, entro il termine massimo di 90 giorni.

Evidentemente ciò non è avvenuto, se il terzo (il suo cliente) non ha eccepito, nel procedimento giudiziale in corso con la sua società, di aver già saldato il dovuto ad Equitalia.

18 aprile 2016 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartelle esattoriali Equitalia o ADER
pignoramento presso terzi

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Equitalia » Nuove regole per il pignoramento presso terzi
Nuove disposizioni per quanto riguarda il pignoramento presso terzi effettuato da equitalia: l'ordine di pagamento a terzi può valere per tutti i crediti. Il pignoramento presso terzi è, ormai, uno strumento sempre più utilizzato da parte di Equitalia. Parliamo, appunto, dell'ordine di pagamento che l'agente della riscossione rivolge direttamente al ...
Equitalia » Valido il fermo amministrativo e il pignoramento dei contributi pubblici
Equitalia: si al fermo amministrativo e al pignoramento semplificato sui contributi pubblici ottenuti dall'azienda debitrice. Equitalia può spiccare il fermo amministrativo e il pignoramento semplificato sui contributi pubblici ottenuti dall'azienda debitrice. Ciò perché la speciale procedura non concerne un rapporto fra privati ma fra amministrazione e società. Questo, riassunto brevemente, ...
Pignoramento presso terzi » Ecco cosa cambia con la riforma della giustizia
Con la riforma della giustizia, sono state attuate nuove disposizioni relative al pignoramento presso terzi: ecco cosa cambia in materia di foro competente e dichiarazione del terzo. Come accennato nell'incipit, grazie alla riforma giustizia, sono state modificate le norme relative al pignoramento presso terzi e, più precisamente, quelle riferite alla ...
Conto corrente su cui è disposto pignoramento presso terzi » L'imposta di bollo alla banca è comunque dovuta
Conto corrente sottoposto a pignoramento presso terzi: l'istituto di credito è legittimato a trattenere l'imposta di bollo per dei soldi che, ormai, non sono più nella disponibilità del titolare? Chiariamo subito la questione: il presupposto dell'imposta di bollo sui conti correnti bancari non risiede nel fatto che il correntista abbia ...
Equitalia non può negare l'accesso alle cartelle non notificate al contribuente
Equitalia non può negare l'accesso alle cartelle non notificate al contribuente che teme pignoramento presso terzi Equitalia deve tirar fuori le cartelle non notificate al contribuente che teme pignoramenti presso terzi: il divieto di accesso nei procedimenti tributari non vale dopo l'accertamento. Infatti, sebbene l'articolo 24 della legge 241/90 escluda ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca