Pignoramento del libretto postale da parte di una concessionaria comunale

Ieri ho ricevuto un atto di pignoramento da una società recupero crediti incaricata dal comune: c'è scritto che ho tempo 20 giorni per fare ricorso. Inoltre hanno intimato alle poste di bloccare la somma. Vorrei sapere se già da oggi loro possono prelevare i soldi. Io ho anche dei libretti di risparmio da 3000 e 1000 circa totali. L'importo della multa è 950 euro. Devo pagare 950 o di più dato che scrivono che le poste devono accantonare l'importo più la metà, che non ho capito che significhi. Io vorrei pagare prima che mi pignorino, i soldi sono vincolati e perderei gli interessi. Rimango macchiato se non pago? Poi non mi danno mutui?

L'articolo 546 del codice di procedura civile dispone che, dal giorno in cui gli è notificato l'atto di pignoramento, Poste Italiane è soggetta, relativamente alle cose e alle somme dovute dal debitore e nei limiti dell'importo del credito precettato aumentato della metà, agli obblighi che la legge impone al custode.

In pratica, imponendo al terzo pignorato (Poste Italiane) l'accantonamento (e la custodia) del credito precettato aumentato della metà, la legge tutela il creditore nel caso in cui il debitore facesse opposizione e il giudice gli desse torto, consentendogli di recuperare così, oltre al credito per cui ha effettuato il pignoramento presso terzi, anche le spese di giudizio sostenute.

Per questo, nella fattispecie, Poste Italiane dovrà rendere indisponibili al debitore circa 1.425 euro: ma i soldi accantonati non verranno rigirati al creditore procedente fino a quando non scadranno inutilmente i termini per l'opposizione. Naturalmente, l'importo accantonato non potrà essere utilizzato nemmeno dal debitore sottoposto ad azione esecutiva.

Prima che le somme accantonate vengano assegnate al creditore procedente il debitore può chiedere (conversione del pignoramento - articolo 495 del codice di procedura civile) di sostituire ai crediti pignorati una somma di denaro pari, oltre alle spese di esecuzione, all'importo dovuto al creditore pignorante, comprensivo del capitale e degli interessi.

Una volta regolati i conti con il creditore, si può chiedere al giudice (con il necessario supporto tecnico di un avvocato) anche la cancellazione della trascrizione del pignoramento (estinzione del pignoramento): ciò serve ad evitare che l'evento pregiudizievole venga acquisito e registrato in centrali rischi private (CRIF e Cerved-Experian) con conseguente, eventuale, pregiudizio per il futuro accesso al credito da parte del debitore escusso.

2 ottobre 2018 · Annapaola Ferri

Ma il Crif, questo era il mio dubbio, non registra solo pignoramenti immobiliari? La mia è solo una multa. Quindi, finché non scadono i termini, se pago devo comunicare alle poste che ho pagato per sbloccare il libretto?

Purtroppo, in alcune Centrali Rischi private, come la Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria (CRIF) o in Cerved-Experian vengono spesso riportati anche i pignoramenti mobiliari registrati nella cancellerie dei tribunali.

La conversione del pignoramento avviene sotto il controllo del giudice, il quale, con il versamento dell'intera somma dovuta al creditore procedente, disporrà che i libretti postali siano liberati dal pignoramento.

2 ottobre 2018 · Annapaola Ferri

Se io togliessi i soldi dal libretto, è reato? La concessionaria ha scritto che devo dare il dovuto usando il loro Iban, non c'è il giudice.

Cerchiamo di non giocare pure qui a nascondino: se le è stato notificato un atto di pignoramento presso terzi, la notifica è stata effettuata anche nei confronti del terzo pignorato, ovvero Poste Italiane.

Ed allora, reato o non reato, lei potrà prelevare dal libretto postale solo quanto eccede la somma accantonata (della quale risponderebbe Poste Italiane in qualità di custode), cioè l'importo del credito precettato aumentato della metà. Punto.

Qualche post fa chiedeva come pagare ed evitare il pignoramento, temendo le conseguenti probabili "macchie" nelle centrali rischi: ha già cambiato idea?

Topic chiuso a qualsiasi eventuale, ulteriore, intervento.

2 ottobre 2018 · Carla Benvenuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento conto corrente e libretto di deposito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca