Pignoramento beni a nucleo familiare percettore di Reddito di Cittadinanza (RdC)


Non c'è nulla da temere - Nel caso in esame, non si procede con pignoramento presso la residenza del debitore





Circa 23 anni fa sono stata sposata, all’epoca mio marito, ora ex marito, prese prestiti a mio nome: dopo tanti anni mi è arrivato un atto di precetto con l’intimazione a pagare entro 9 giorni. Io attualmente mi sono risposata da 12 anni e vivo con mio attuale marito e le mie due figlie, tra cui una minore. Viviamo con il reddito di cittadinanza, in una casa popolare poiché siamo entrambi disoccupati.

Io non ho nulla a mio nome, ma so che tramite ufficiali giudiziari posso pignorarmi dei beni. Vorrei sapere come posso fare affinché questi pochi beni, che sono della famiglia, diverse cose di mia figlia maggiorenne e di mio marito, non ci vengano tolti. Grazie dell’aiuto.

Sull’argomento può consultare questa sezione. Si renderà conto che non ha nulla da temere.

10 Ottobre 2022 · Giorgio Martini


Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Pignoramento beni a nucleo familiare percettore di Reddito di Cittadinanza (RdC). Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.