Persa casa all'asta

Il 30 settembre purtroppo si sono aggiudicati la casa della mia famiglia all'asta: vorrei sapere se è normale che e stata venduta sotto il 50 per cento della valutazione, anzi per una miseria. Cosa posso fare? Valore iniziale 1.080.000 e aggiudicata per 257 mila euro.

Purtroppo, in situazioni simili si può intervenire solo in sede di conversione del pignoramento o facendo partecipare all'asta soggetti che possano quantomeno evitare che il bene venga aggiudicato a prezzi c.d. "vili".

Del resto la Cassazione con la sentenza numero 27148/2006 ha escluso che possa essere dichiarata improcedibile l'esecuzione per una situazione di stallo o per una non economicità sopravvenuta nella fase di vendita .

14 novembre 2014 · Annapaola Ferri

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Adesso l'ufficiale giudiziario ha diritto ad un compenso commisurato al recuperato - In pratica lavora per il creditore ed è controparte del debitore
Quando si procede alle operazioni di pignoramento presso terzi o di pignoramento mobiliare, gli ufficiali giudiziari sono retribuiti mediante un ulteriore compenso, che rientra tra le spese di esecuzione ed è dimezzato nel caso in cui le operazioni non vengano effettuate entro quindici giorni dalla richiesta, stabilito dal giudice dell'esecuzione: ...
Cosa venduta - Differenze fra garanzia per i vizi e garanzia di buon funzionamento
La disciplina della garanzia per vizi della cosa venduta pone il venditore in una situazione non tanto di obbligazione, quanto di soggezione rispetto all'iniziativa del compratore, intesa alla modifica del contratto od al suo annullamento: il compratore non dispone di un'azione di esatto adempimento per ottenere dal venditore l'eliminazione dei ...
Dichiarazione IVA omessa o infedele - Quando non è punibile
La Corte costituzionale, con sentenza 80/14 ha dichiarato, l'illegittimità costituzionale della norma che, con riferimento ai fatti commessi sino al 17 settembre 2011, punisce l'omesso versamento dell'imposta sul valore aggiunto, dovuta in base alla relativa dichiarazione annuale, per importi non superiori, per ciascun periodo di imposta, ad Euro 103 mila. ...
Vincoli gravanti sul bene non rimossi dopo la stipula di un contratto preliminare di compravendita - E' legittimo il rifiuto a sottoscrivere il contratto definitivo
Nella stipula di un contratto preliminare di compravendita immobiliare, l'acquirente non può avvalersi della disciplina relativa alla garanzia dei vizi della cosa venduta o di quella relativa alla garanzia per mancanza di qualità della cosa venduta, le quali presuppongono la conclusione del contratto definitivo e sono estranee al contratto preliminare, ...
Danni alla casa espropriata intervenuti dopo la vendita e prima della consegna - ne risponde il debitore
Nell'ambito della fase della vendita forzata (che inizia con l'ordinanza con cui si stabiliscono le modalità e la data della vendita), l'aggiudicazione definitiva a seguito di incanto non determina il trasferimento del diritto di proprietà sull'immobile sottoposto ad esecuzione in favore dell'aggiudicatario ma è volta a solo designare il soggetto ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca