Pericolo pignoramento

Da qualche tempo ho scoperto di essere diventata erede al posto della mia defunta madre di un debito riguardante mia nonna.

Ancora ad oggi non conosco la precisa entità del debito, mi è stato solo detto essere cospicuo.

Possiedo un libretto di risparmio postale intestato a mio nome dove negli anni ho versato del denaro per i miei figli attualmente di quattro e due anni (ragali di battesimo, compleanno etc.).

Vorrei evitare che questi venissero pignorati e per questo vorrei intestare il libretto direttamente ai bambini.

La domanda è: un libretto di risparmio postale intestato ai miei figli può essere pignorato a riscossione di un mio debito?

E se si come posso salvaguardare questo denaro?

I figli rispondono dei debiti dei propri genitori dopo la loro morte, se accettano l'eredità.

Quindi, un libretto di risparmio postale intestato al figlio non può essere pignorato per debiti di cui sono chiamati a rispondere i propri genitori.

27 febbraio 2015 · Annapaola Ferri

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Libretti di risparmio - La banca deve restituire gli importi addebitati ove sulle annotazioni manchi la firma dell'impiegato
Per quanto previsto dal codice civile (articolo 1835) le annotazioni sul libretto firmate dall'impiegato della banca, che appare addetto al servizio, fanno piena prova nei rapporti tra banca e depositante. Naturalmente, tale disposizione trova applicazione anche ai libretti di risparmio per somme depositate presso Poste Italiane. Al riguardo, anche la ...
Il cointestatario superstite a firma disgiunta non può movimentare il libretto di risparmio se gli eredi del de cuius non pagano l'imposta di successione
Com'è noto, con il contratto di deposito, la banca o Poste Italiane acquisiscono la proprietà delle somme depositate e si obbligano a restituirle al cliente alla scadenza del termine convenuto (depositi a scadenza fissa) ovvero a richiesta del depositante (depositi a vista), salva l'esigenza di rispettare un eventuale termine di ...
Conto corrente - Il cointestatario superstite ha diritto a prelevare l'intero saldo
Nel caso in cui il conto corrente o il libretto di deposito a risparmio siano intestati a più persone, con facoltà per le medesime di compiere, sino alla estinzione del rapporto, operazioni, attive e passive, anche disgiuntamente, si realizza una solidarietà dal lato attivo dell'obbligazione, che sopravvive alla morte di ...
Furto di un libretto di risparmio nominativo - la banca è obbligata ad accertare la rispondenza della firma di chi effettua il prelievo
Quando il libretto di risparmio è nominativo e non al portatore, la banca depositaria è obbligata ad accertare la legittimazione del soggetto che effettua l'operazione di prelievo; non è sufficiente a tal fine la circostanza di aver identificato il soggetto che ha effettuato l'operazione a mezzo della patente di guida, ...
Smarrimento o sottrazione del libretto di risparmio - Le procedure per ottenerne il duplicato
La disciplina in materia di ammortamento di titoli rappresentativi di depositi bancari di cui alla legge 948/1951, è applicabile anche ai casi di sottrazione, distruzione o smarrimento dei libretti di risparmio o di deposito al portatore di cui si occupano gli articoli 6, 7 ed 8. In base alla normativa ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca