Notifica di pignoramento dello stipendio – Può essere addotta come pretesto per un licenziamento?

Ho debiti di vecchia data di quando avevo partita iva: in particolare con un privato e agenzia delle entrate. Ora dopo molto tempo sto per cominciare a lavorare come dipendente con contratto di sei mesi con seguente contratto indeterminato. Posso sapere se i creditori riescono a pignorare lo stipendio nel giro di questi 6 mesi e se in caso il pignoramento può essere pretesto per un licenziamento.

Non è verosimile che il creditore proceda al pignoramento dello stipendio di un debitore assunto a tempo determinato per un semestre. Non c’è convenienza economica per agire in tal senso: il creditore rischia di notificare il precetto, dopo aver speso tempo e denaro, riuscendo a pignorare solo qualche busta paga.

Piuttosto, il datore di lavoro, se malauguratamente l’evento si verificasse, potrebbe decidere di non assumere a tempo indeterminato il debitore sottoposto ad azione esecutiva.

13 novembre 2019 · Stefano Iambrenghi

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca