Notifica di pignoramento dello stipendio – Può essere addotta come pretesto per un licenziamento?


Argomenti correlati:

Ho debiti di vecchia data di quando avevo partita iva: in particolare con un privato e agenzia delle entrate. Ora dopo molto tempo sto per cominciare a lavorare come dipendente con contratto di sei mesi con seguente contratto indeterminato. Posso sapere se i creditori riescono a pignorare lo stipendio nel giro di questi 6 mesi e se in caso il pignoramento può essere pretesto per un licenziamento.

Non è verosimile che il creditore proceda al pignoramento dello stipendio di un debitore assunto a tempo determinato per un semestre. Non c’è convenienza economica per agire in tal senso: il creditore rischia di notificare il precetto, dopo aver speso tempo e denaro, riuscendo a pignorare solo qualche busta paga.

Piuttosto, il datore di lavoro, se malauguratamente l’evento si verificasse, potrebbe decidere di non assumere a tempo indeterminato il debitore sottoposto ad azione esecutiva.

13 Novembre 2019 · Stefano Iambrenghi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Notifica di pignoramento dello stipendio – Può essere addotta come pretesto per un licenziamento?