Il pignoramento dello stipendio per importi a debito rilevanti può essere causa di licenziamento?


Il pignoramento dello stipendio non può, in alcun modo, costituire causa legittima di licenziamento


Il mio stipendio è pignorato per il 30% da agenzia delle entrate e da un creditore (situazioni che nulla c’entrano con il mio attuale lavoro) per importi rilevanti: visto gli importi elevati può essere causa di licenziamento?

La notifica al datore di lavoro dell’ordine del giudice di operare una trattenuta mensile sullo stipendio del dipendente debitore a favore del creditore procedente non può costituire causa legittima di licenziamento, indipendentemente dell’entità del credito azionato (rilevante o meno).

19 Novembre 2022 · Patrizio Oliva





Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Il pignoramento dello stipendio per importi a debito rilevanti può essere causa di licenziamento?. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.