Naspi anticipata e lavoro autonomo

Lavoro attualmente come dipendente subordinato di una srl nella quale mio padre è socio al 50% e amministratore, la subordinazione è palese in quanto devo rispettare orari, ho la busta paga e bonifici. Siccome le cose stanno andando maluccio, probabilmente rimarrò disoccupato, mi chiedevo se l'inps può riconoscermi la naspi e eventualmente la naspi anticipata per avviare un attività di impresa individuale, nel caso posso esercitare tale attività in una parte del locale dove ha l'attività mio padre con contratto di comodato d'uso o subaffitto oppure ispettorati ecc avranno sempre da ridire? Premetto che ovviamente voglio fare una mia attività di vendita online.

Il problema, mi sembra di capire, è innanzitutto verificare se lei abbia o meno i requisiti per il diritto alla NASpI (Nuova Assicurazione Sociale per l'Impiego): la legge non pone vincoli per quel che attiene come, e avvalendosi di quali beni strumentali, il disoccupato intenda svolgere l'attività autonoma beneficiando dell'anticipazione.

31 gennaio 2019 · Tullio Solinas

In merito alla questione precedente, al momento del licenziamento avrei tutti i requisiti naspi, il fatto è che ho paura che l'inps possa disconoscere il rapporto di lavoro subordinato e quindi non darmi la naspi, il secondo timore e che svolgendo l'attività autonoma presso il locale dove c'è già un'attività, durante un controllo potrebbero disconoscere il lavoro autonomo. Purtroppo l'INPS non fa mai pace col cervello!!

Proprio quello che avevamo scritto: per il resto siamo d'accordo che l'INPS non abbia comportamenti lineari e coerenti nel tempo, ed è il motivo per cui nulla possiamo aggiungere sulla questione da lei sollevata.

31 gennaio 2019 · Simone di Saintjust

Altre discussioni simili nel forum

indennità di disoccupazione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca