Omessi versamenti alla previdenza obbligatoria gestita da INARCASSA

Un mio familiare ha mancato di versare i contributi obbligatori alla Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti.

Recentemente gli è stata notificata l’ingiunzione di pagamento. Questa fa risalire il debito fino al 2012. C’è una prescrizione? Di quanti anni? Non dovrebbero essere 5? E’ possibile richiedere annualità fino al 2012?

La prescrizione per esigere i contributi dovuti e non versati alla Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza per Ingegneri ed Architetti (CNPAIA, oggi INARCASSA) è quinquennale, così come stabilito dalla sentenza della Corte di Cassazione 4050/2014: il termine quinquennale decorre dalla scadenza in cui i contributi dovevano essere corrisposti secondo la normativa vigente e, quindi, dal giorno in cui doveva (o meglio, dall’ultimo giorno in cui poteva) essere versato il saldo risultante dalla dichiarazione dei redditi dell’anno di riferimento.

Tuttavia, bisogna verificare se l’ingiunzione di pagamento è stata preceduta dalla notifica di un avviso di accertamento (o avviso di addebito immediatamente esecutivo, secondo altra terminologia) interruttivo dei termini di prescrizione. Cosa che si può fare solo accedendo agli atti riguardanti il professionista e conservati presso INARCASSA.

14 Gennaio 2019 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Mancato pagamento dei contributi obbligatori alla Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti (INARCASSA)
Da metà 2008 sino a fine 2014 sono stato iscritto a Inarcassa poichè costretto ad aprire PIVA per continuare il mio rapporto lavorativo con un Ministero. Le difficoltà incontrate nel corso degli anni mi hanno portato a firmare un contratto di cococo, a fine 2013 che poi ha portato alla successiva chiusura della PIVA. Naturalmente il tutto con crescenti problemi economici derivanti dalle continue richieste di INARCASSA a fronte di un volume di affare ridicolo negli ultimi anni. Pertanto lascio INARCASSA con debiti pregressi. Questi mi sono stati contestati recentemente. Naturalmente le somme richieste non le ho (risento ancora dell'antica ...

Datore di lavoro non versa contributi INPS - Come posso recuperare i contributi e quali sono i tempi di prescrizione?
Dal 2009 al 2012 ho lavorato presso uno studio legale in qualità di consulente amministrativo: ho terminato la mia esperienza a dicembre 2012 poiché ho trovato un'altra occupazione. Per puro caso, qualche giorno fa, mi sono collegato al sito INPS e ho effettuato un estratto conto. Ho notato che c'era qualcosa di strano e approfondendo la questione, ho scoperto che il mio ex datore di lavoro non ha versato esattamente tutti i contributi effettivi richiesti. Vorrei sapere, come devo fare per recuperare i contributi INPS e se nel frattempo è intervenuta già la prescrizione. Sono ancora in tempo? ...

Limiti alla cessione del montante e delle prestazioni relative ad un fondo previdenza complementare
In materia di previdenza complementare vi è da considerare quanto disposto dall'articolo 11, comma 10, del decreto legislativo numero 252/2005, il quale stabilisce dei limiti alla cedibilità della prestazione previdenziale erogata al termine della fase di accumulo. Le regole fissate dalla predetta norma possono essere così sintetizzate: le prestazioni pensionistiche in capitale e in rendita e le anticipazioni per spese sanitarie sono cedibili secondo la disciplina vigente in materia per le pensioni a carico degli istituti di previdenza obbligatoria (i limiti normativi alla cedibilità della pensione di base sono disciplinati dall'articolo 2 del DPR numero 180/1950) nell'ammontare massimo di un ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Omessi versamenti alla previdenza obbligatoria gestita da INARCASSA