Legge 3/2012 salva suicidi – Gli OCCS non fanno preventivi via e-mail

Vorrei sapere per un debito di 40 mila euro cosa verrebbe a costare intraprendere la strada piano del consumatore: (è il debitore, ovvero il privato cittadino, a proporre un piano di pagamento rateizzato dell’importo dovuto ai creditori; la proposta dovrà essere approvata dal Giudice); ho contattato l’OCC del tribunale di Genova la risposta e l’unica che ho ricevuto è stata quuesta

Egregio signor X,

credo che il Suo problema possa essere risolto ma con così pochi elementi non posso fare affermazioni.

Se ritiene voler approfondire l’argomento potrà rivolgersi all’OCC e chiedere un appuntamento per verificare la Sua situazione.

Nell’occasione cordiali saluti e Buon Anno! (a tutto c’è una soluzione)

Pensavo che fosse più facile farsi fare un preventivo di spesa, in base anche alla documentazione trasmessa, si è vero a tutto c’è una soluzione, ma senza il movimento pollice indice, dalle mie parti si dice che non si cantano messe , (senza soldi sei tagliato fuori da ogni cosa) eventualmente vi mando il mio numero ne parleremo a quattrocchi, vedremo se la musica è uguale o meno all’associazione consumatori a cui mi sono rivolto, che, dopo aver speso 3800 euro da un anno, non sono stati in grado di prendere una posizione in sede di udienza. Vedremo la terza udienza che avverrà nei prossimi giorni di gennaio cosa decideranno. Nonostante abbia inviato tutta una sfilza di documenti non hanno voluto parlare di cash.

Anche noi, spesso, rispondiamo a domande poste, in realtà, solo per curiosità, tanto è gratis: ce ne accorgiamo perchè assistiamo, non di rado, a quesiti riproposti, pari pari, dopo qualche settimana o giorni, segno evidente che la risposta, magari, costataci tempo è fatica, nemmeno è stata letta.

Tuttavia, nel momento in cui per tirar fuori un preventivo serio ed affidabile bisogna esaminare nei dettagli un dossier, proposto peraltro via e-mail, comprendiamo benissimo (come nel caso) che prenda il sopravvento la tentazione di soprassedere e rispondere con un testo dal contenuto preconfezionato

Altra cosa è presentarsi di persona dopo aver fissato un appuntamento: inoltre, non è che ogni tribunale abbia un proprio OCCS (Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento) al quale necessariamente rivolgersi.

Gli OCCS sono distribuiti sul territorio nazionale ed il debitore può scegliere quello da cui farsi assistere nella procedura prevista dalla legge 3/2012, in relazione alla vicinanza al proprio luogo di lavoro o di residenza o anche alla professionalità percepita durante il colloquio.

Poi certo, se non si vuol perdere tempo, nemmeno è giusto recriminare quando anche gli interlocutori ritengano di non dover sperperare il proprio rispondendo ad una richiesta di preventivo inoltrata via e-mail.

20 Febbraio 2019 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Informazioni su legge 3/2012 (salva suicidi) - Disposizioni in materia di composizione delle crisi da sovraindebitamento
Vorrei porre alcune domande sulla possibilità di accedere alla legge sul sovraindebitamento, della quale trovo poche informazioni: devo rivolgermi al Tribunale? Su internet trovo parecchie associazioni, ma io, purtroppo, non dispongo di possibilità economiche. Nel caso si pagherebbe molto anche rivolgendomi direttamente al Tribunale? La mia intenzione sarebbe quella di chiedere un accordo con i creditori: ho debiti per circa 70.000 euro con rate che non pago più da circa 1 anno e mezzo e un mutuo ipotecario sulla casa che pago regolarmente con rata di 500 euro, stipendio di circa 1.500 euro con cessione del quinto. Secondo Voi posso ...

Ripresentare domanda di accesso alla procedura di composizione delle crisi da sovraindebitamento (legge 3/2012 - salva suicidi))
Nel 2015 faccio domanda per legge 3/2012 e mi viene assegnato occ che fa piano del consumatore e quindi relazione particolareggiata, in sede di udienza mi viene rigettato ma nel frattempo avevo fatto rinuncia perché avevo trovato nuovo lavoro e quindi occ me la fece fare perché altrimenti doveva rifare il piano da inizio quindi la procedura non è mai partita. Ora vorrei rifare la domanda e il mio legale dice che posso farla tranquillamente perché appunto non essendo mai partita la procedura non debbono per forza passare 5 anni mi dice la legge è molto fuorviante nel senso che ...

Intimazione di pagamento Agenzia delle Entrate Riscossione - Posso fruire della legge 3/2012 (salva suicidi) e presentare un piano del consumatore?
Vi espongo la mia situazione: in passato ho gestito un'attività con la mia famiglia, una SAS a nome mio e di mio fratello ma l'attività, causa la crisi, non è andata bene, siamo riusciti a s(vendere) tutto (l'attività è stata chiusa nel 2005/2006) e pagare alcuni dei debiti accumulati. Nel frattempo io ho trovato lavoro in un'altra città (contratto di lavoro a tempo indeterminato), mio fratello solo lavori a chiamata, mio padre e mia madre deceduti (in anni diversi). Ho ricevuto ieri una raccomandata dell'Agenzia delle Entrate con intimazione di pagamento: ho 5 giorni di tempo per pagare circa 50 ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Legge 3/2012 salva suicidi – Gli OCCS non fanno preventivi via e-mail