Redditi e patrimoni Isee dopo decesso di un componente del nucleo familiare

Ho un problema con il mio ISEE 2016: l'Erap (Ente Regionale per l'Abitazione Pubblica della Provincia di Ancona) mi ha richiesto subito il 2016 per cambiare il mio affitto visto il decesso di mia madre a dicembre 2015, anche se era perfettamente inviato a ottobre.

Non ho idea se questo sia giusto in corso d'anno, ma il problema reale è un altro: sul mio nuovo isee viene calcolato tutto il patrimonio mobiliare alla data del 31/12/2015 valido per il restante 2016 e per il prossimo 2017, visto che questo isee sarà usato anche per il 2017 ma il saldo e la giacenza media del conto corrente 2015 fanno riferimento a somme che non ho, visto che sono andati in successione sui conti cointestati, quello rimasto è il 50% che non potevo toccare , quello spettante l'ho messo su un nuovo conto presentato sull'isee 2016.

A questo punto il totale del valore è superiore al reale, visto che quei soldi sono andati in successione nel 2016 con chi spettante, ma nel modello DSU mi hanno chiesto di mettere anche il saldo di quello in successione visto che era presente anche il mio nome, questo per me è stato un grave errore, perchè porta ad un cacolo falsato del totale.

Il mio parere è che il totale dei saldi era da togliere e la giacenza media era da dividere a metà, per un calcolo esatto visto la spettanza del 50% del 2015.

Non sono un esperto, ma se faccio in quel modo il valore reale dei miei beni mobiliari e quelli a 31/12/2015 sono quasi identici , poi nel isee 2017 rientreranno quelli avuti dalla successione del 2016.

Nella Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) relativa all'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) per l'anno 2016 vanno innanzitutto individuati i componenti del nucleo familiare al momento della sottoscrizione, tra i quali, purtroppo, non sarà presente sua madre defunta.

Bisognerà poi indicare, fra l'altro, la giacenza media ed il saldo al 31 dicembre 2015 del suo conto corrente che, a quanto sembra di capire, risultava cointestato con la buonanima.

Nel quadro FC2 sezione 1, il CAF dovrà allora riportare il 50% della giacenza media e del saldo di conto corrente indicati dalla banca, se avrà allegato alla documentazione anche l'attestato di cointestazione del conto corrente.

Nel caso in cui, dopo la morte di sua madre, avesse spostato il 50% delle somme depositate dal conto corrente cointestato ad uno intestato in modalità esclusiva prima del 31 dicembre 2015, dovrà farsi dare dalla banca il saldo e la giacenza media al 31/12 di due conti: quello cointestato ed il nuovo di cui è esclusivo titolare. Per il conto cointestato dovrà riportare saldo e giacenza media al 50%.

16 maggio 2016 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

nucleo familiare ISEE/ISEEU e famiglia anagrafica
redditi e patrimonio del nucleo familiare ISEE

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Dichiarazione Sostitutiva Unica ISEE quando nel nucleo familiare sono presenti soggetti disabili e/o non autosufficienti
Quando nel nucleo familiare sono presenti soggetti con disabilità e/o non autosufficienti, in sede di calcolo dell'ISEE, vengono applicate detrazioni e franchigie al fine di venire incontro alle situazioni di maggiore bisogno. In tali contesti, per ognuno dei componenti, disabili o non autosufficienti, anche se minorenni, deve sempre essere compilato, ...
Nucleo familiare fiscale, nucleo familiare ISEE, nucleo familiare ISEEU e nucleo per gli assegni familiari
In principio era la “famiglia anagrafica”, quella che si rileva dallo storico "stato di famiglia" che, almeno una volta, chiunque di noi ha chiesto agli uffici dell'anagrafe comunale. Poi fu introdotto il nucleo familiare ISEE, come strumento di valutazione - nelle speranze del legislatore, oggettivo ed equo - finalizzato a ...
Schemi ISEE e modelli di dichiarazione sostitutiva unica
Per beneficiare delle agevolazioni concesse per gli studi universitari (riduzione tasse di iscrizione, concessione di borse di studio, eccetera) si applica un particolare indicatore Isee modificato, denominato Iseeu, che introduce specifici e più stringenti  criteri  per l'università - così come previsto dall'articolo 5 del decreto della presidenza del Consiglio dei ministri del 9 Aprile 2001 (Uniformità di trattamento sul diritto agli studi universitari, ai sensi dell'articolo 4 della legge 390 del 2 dicembre 1991) - al fine di tenere adeguatamente conto dei soggetti che sostengono effettivamente l'onere di mantenimento dello studente e contrastare l'elusione. ...
Dichiarazione Sostitutiva Unica ISEE per l'accesso a prestazioni socio sanitarie - Il nucleo familiare ristretto
Le prestazioni sociosanitarie, ai sensi della definizione adottata a fini ISEE, sono identificate come le prestazioni sociali agevolate assicurate nell'ambito di percorsi assistenziali integrati di natura sociosanitaria. Si tratta di prestazioni rivolte a persone con disabilità e limitazioni dell'autonomia, ovvero interventi in favore di tali soggetti: di sostegno e di ...
I controlli sulle dichiarazioni DSU ISEE del nucleo familiare
La crescente diffusione dell'Isee quale sistema di sintesi per misurare la "ricchezza" del nucleo familiare e regolamentare l'accesso ad una molteplicità di prestazioni sociali agevolate, sia a livello centrale sia a livello locale, ha indotto il legislatore ad intervenire su una materia ormai datata oltre 10 anni fa. Lo scopo ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca