Ipoteca giudiziale su un quarto di terreno ereditato e restrizione

Desidero acquistare un terreno edificabile (a seguito di condono del proprietario deceduto) ma, su un quarto del terreno (sulla quota ereditaria come unico figlio del defunto) grava una ipoteca giudiziale non quantificata.

L'ipoteca intestata al figlio è una parte di una unica ipoteca che è stata messa anche sul quarto dell'abitazione di famiglia nella quale i due vivono.

Come possiamo liberare il terreno per poterlo acquistare senza ipoteca?

Al momento il figlio non può pagare tutto il debito ipotecario, ma vorremmo trovare il modo di liberare almeno la quota messa sul terreno per poterlo acquistare senza rischi.

Vi sarei infinitamente grata se mi indicaste una via d'uscita, in quanto tengo molto a quel terreno. Grazie mille. cordiali saluti

La riduzione delle ipoteche si opera riducendo la somma per la quale è stata presa l'iscrizione o restringendo l'iscrizione a una parte soltanto dei beni. E' quanto prescrive l'articolo 2872 del codice civile.

Esiste una riduzione, ex lege (articolo 2876 del codice civile) in base alla quale i debitori, ogni volta che abbiano estinto la quinta parte del debito originario, hanno diritto a una riduzione proporzionale della somma iscritta.

Ed esiste poi una volontaria riduzione (rectius restrizione) dell'ipoteca da parte del creditore ipotecario quando l'ipoteca si estende su beni distinti, che si concretizza in una rinuncia parziale alla garanzia ipotecaria.

In pratica, bisognerà chiedere al creditore giudiziale quanto costa il suo assenso alla restrizione dell'ipoteca, che attualmente grava sul terreno edificabile che le interessa e sull'abitazione del debitore, al solo immobile occupato dal debitore.

16 aprile 2019 · Piero Ciottoli

Altre discussioni simili nel forum

cancellazione ipoteca

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca