Reddito di cittadinanza per stranieri immigrati

Sono separata con due figli a carico, fra poco vado a divorziare, vivo con mio compagno e i miei figli: lavoro part-time e non prendo granché, mio compagno l’anno scorso ha perso il lavoro dove guadagnava bene e per ora fa il lavoro che non è pagato bene. Non riusciamo ad arrivare neanche a metà mese.

Mio ex è in galera e non so se uscirà. Ovviamente non prendo il mantenimento dei figli da quasi 3 anni, devo pure pagare l’avvocato, visto che convivo con mio compagno. Noi entrambi siamo alla ricerca dell’impiego migliore. Ma io chiedo se posso avere dallo stato qualche aiuto per i miei figli, visto che mio compagno legalmente non è loro padre? I ragazzi frequentano la scuola media e uno fra poco andrà alle superiori. Ho diritto di avere qualcosa?

Per poter presentare domanda di reddito di cittadinanza, il nucleo familiare deve essere, innanzitutto, costituito da componenti che, possiedano i seguenti requisiti:

  1. siano in possesso della cittadinanza italiana o di Paesi facenti parte dell’Unione europea o siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero siano cittadini di Paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
  2. siano residenti in Italia per almeno 10 anni (naturalmente se di età maggiore di dieci anni) di cui gli ultimi due, considerati al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata dell’erogazione del beneficio, in modo continuativo.

28 Novembre 2019 · Genny Manfredi

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?