Disdetta contratto d'affitto » Visite un pò troppo frequenti

Il quesito riguarda il condominio, ho dato disdetta del contratto di affitto e il proprietario pretende che dia a disposizione un ora la giorno per far vedere la casa al potenziale nuovo inquilino. Vorrei sapere se ho un obbligo di orario, quante ore devo dare a disposizione durante la settimana? Posso scegliere io gli orari in base ai miei impegni?

La fonte principale d'informazione è il contratto, che dovrebbe prevedere qualcosa di specifico. Come principio generale il locatore può visitare o far visitare la casa al fine di stipulare altro contratto di locazione o di vendita, ed un rifiuto del conduttore può equivalere ad una inadempienza contrattuale (Cass.civ.sentenza 5147/81), ma nello specifico l'inadempienza è relativa ovviamente al contratto sottoscritto.

E' anche ovvio, che frequenza ed orari di visita vanno concordati con il conduttore in base alle specifiche esigenze di quest'ultimo. Le norme da seguire, a mio avviso, sono quelle del buon senso e della tolleranza reciproca.

27 giugno 2012 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

affitto casa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Multa per eccesso di velocità elevata con telelaser » Illegittima se l'orario dello scontrino è diverso da quello sul verbale
Multa per eccesso di velocità elevata tramite telelaser: la contravvenzione è nulla se l'orario dello scontrino emesso dall'apparecchio e quello sul verbale non coincidono. Per poter annullare una multa elevata con telelaser è decisiva la discrepanza tra l'orario messo nero su bianco nel verbale, e quello riportato nello scontrino emesso ...
Orari visite fiscali: cambiano le direttive per i lavoratori dipendenti » Ecco tutte le novità
In materia di visite fiscali, nuove direttive per il 2017: ecco le novità per i lavoratori dipendenti. Per chi non lo sapesse, per visite fiscali si intendono quegli accertamenti sanitari, ovvero visite mediche, che vengono effettuate da parte di medici dell'Inps (Istituto Nazionale Previdenza Sociale) nei confronti del lavoratore, quando ...
Autovelox posizionato dopo l'incrocio stradale » Il limite di velocità va ripetuto oppure la multa è nulla
L'autovelox scatta dopo l'incrocio, ma il segnale del limite di velocità non è ripetuto: la multa è nulla. Non è valida la multa per eccesso di velocità se l'autovelox è posto dopo un incrocio ed il cartello contenente la prescrizione non è ripetuto. Questo, in sintesi, l'orientamento della Corte di ...
Rifiuto del lavoratore di passare da tempo pieno a tempo parziale - Non può costituire motivo di licenziamento
La norma nazionale, interpretata alla luce di quella comunitaria, impone di ritenere che il datore di lavoro che licenzi il lavoratore che rifiuta la riduzione di orario ha l'onere di dimostrare che sussistono effettive esigenze economico ­organizzative in base alle quali la prestazione non può essere mantenuta a tempo pieno, ...
TASI - domande e risposte
No, la TASI non si applica al possesso dell'abitazione principale classificata in categoria A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze. ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca