Debiti con ente locale che minaccia di rivolgersi all’esattore per l’escussione coattiva – Cosa si rischia se non si paga e si possiedono beni immobili?

Io e mio fratello siamo in causa contro un ente locale per un terreno agricolo: purtroppo l’ultimo grado ci ha visto soccombere e dovremmo restituire loro circa 200 mila euro. Io sono nullatenente, ma mio fratello ha una casa di proprietà e una seconda casa in comproprietà al 50%.

L’Ente ha detto che se non paghiamo si rivolgerà ad Equitalia. Cosa rischiamo, in quanto sembrerebbe ci sia la solidarietà tra condebitori?

Suo fratello rischia l’iscrizione di ipoteca esattoriale sugli immobili di proprietà: inoltre, ai sensi dell’articolo 76 del dpr 602/1973, rischia anche l’espropriazione immobiliare che, lo ricordiamo, non può essere effettuata se l’unico immobile di proprietà del debitore, e’ adibito ad uso abitativo e lo stesso vi risiede anagraficamente. Mentre è consentita, nei casi diversi da quello appena indicato, se l’importo complessivo del credito, per cui l’ente locale procede, supera i centoventi mila euro.

23 Gennaio 2017 · Paolo Rastelli



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debiti con ente locale che minaccia di rivolgersi all’esattore per l’escussione coattiva – Cosa si rischia se non si paga e si possiedono beni immobili?