Datore di lavoro che ignora diffida del dipendente – Preventivo tentativo di conciliazione presso Ispettorato del lavoro e successivo contenzioso innanzi al giudice del lavoro


Argomenti correlati:

Può un datore di lavoro non rispondere ad una lettera di diffida di un avvocato che chiede ricollocazione del lavoratore che gli venne imposta l’aspettativa non retribuita e risarcimento del danno allorché il lavoratore chiese esclusivamente l’esonero del turno di notte. Come si ci comporta in questi casi?

Se il datore di lavoro ignora la diffida del legale del lavoratore, si può esperire un tentativo di conciliazione presso l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) e, in caso di esito infruttuoso, non c’è altra soluzione che quella di adire il giudice del lavoro.

3 Ottobre 2019 · Tullio Solinas



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Datore di lavoro che ignora diffida del dipendente – Preventivo tentativo di conciliazione presso Ispettorato del lavoro e successivo contenzioso innanzi al giudice del lavoro