Corrispondenza indirizzata al defunto e rinuncia all’eredità


Argomenti correlati:

Alla morte di mio padre, col quale convivevo, ho rinunciato all’eredità poiché aveva debiti causati dal fallimento di una società di cui era amministratore. Anche mio fratello ha rinunciato all’eredità e gli eredi dovrebbero essere i suoi figli (minori di 5 anni).

Io continuo a ricevere corrispondenza indirizzata a mio padre (riviste e comunicazioni dalla banca, dalla posta, dalle carte di credito, ecc.) ma non ho mai aperto le buste. Devo comunicare che mio padre è morto e che io ho rinunciato all’eredità? Come devo fare?

Avendo rinunciato all’eredità, lei non è tenuto a preoccuparsi di eventuali comunicazioni dei creditori nei confronti del defunto. Al massimo, può informare suo fratello i cui figli minori sono eredi del de cuius, benchè con beneficio di inventario.

7 Febbraio 2019 · Carla Benvenuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?