Coronavirus – Multa per trasferimento fra Comuni diversi (benché confinanti) in violazione delle norme sulla limitazione degli spostamenti sancite dal decreto legge 19/2020

Sono stato multato perché andavo in negozio accompagnando mia moglie, che è titolare, e che non si sentiva bene, per prendere dei documenti fiscali da inviare al commercialista per e-mail. I comuni sono confinanti: all’inizio voleva multare entrambi, poi ha optato solo per me. Capisco il momento, ma vi chiedo se c’è qualche possibilità valida per ricorrere.

Può presentare ricorso al giudice di pace entro 30 giorni dalla data in cui è stata elevata la contravvenzione (se antecedente, a partire dal giorno 16 aprile, tenuto conto della sospensione dei termini di giustizia fino al 15 aprile): considerato che sua moglie, titolare del negozio punto di destinazione del trasferimento, non è stata sanzionata – e che pertanto le sono state, evidentemente, riconosciute le comprovate esigenze lavorative, nonché l’assoluta urgenza per il trasferimento in un Comune diverso da quello di partenza (articolo 1, comma 1, lettera b del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 marzo 2020) – la possibilità di ottenere l’annullamento della sanzione comminata a lei, in quanto coniuge accompagnatore, risiedono nella capacità di dimostrare al giudice, con testimonianze e documentazione medica probante, che sua moglie, nella data e nell’ora in cui è iniziato lo spostamento non fosse in grado di condurre il veicolo da sola.

Potrebbe aiutare anche allo scopo, per fare un esempio, la circostanza che sua moglie non risultasse intestataria della proprietà di un veicolo registrato al Pubblico Registro Automobilistico (PRA).

17 Aprile 2020 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Notifica immediata del verbale ad opera della polizia municipale per violazione alle disposizioni di limitazione degli spostamenti introdotte dal governo e dalle Regioni finalizzate a contrastare l'epidemia da Coronavirus - Ma non c'è il numero identificativo
Qualche giorno fa ho preso un verbale per violazione alle disposizioni di limitazione degli spostamenti introdotte dal governo e dalle Regioni: rientrato a casa cerco il metodo di pagamento e nel retro del verbale dice: effettuare un bonifico e nella causale specificare il numero del verbale. Giro la pagina ma il numero di verbale non c'è, hanno dimenticato di metterlo. Ci sono gli estremi per un ricorso o devo pagare? ...

Inasprimento delle sanzioni per chi viola le norme anti contagio da Covid19 - Tutte le novità
Nell'intervento di ieri, 24 Marzo 2020, il Presidente del Consiglio ha detto che saranno inasprite le sanzioni per chi viola le normative per il contenimento del contagio da Covid-19, attuate a causa dell'emergenza Coronavirus. Nel dettaglio, cosa cambia? ...

Norme sull'uso delle cose e dei servizi comuni
Abitazione per turisti L'affitto di un appartamento a turisti in linea di principio non può essere vietato o limitato con regolamento d'uso. Assenza del proprietario Il proprietario deve sostenere la propria parte delle spese condominiali, anche se l'appartamento non viene utilizzato o lo è solo in parte. Potrebbe essere preso in considerazione una disposizione che prescrive d'inverno una temperatura minima negli alloggi vuoti, per evitare agli appartamenti abitati un ingiustificato aumento delle spese di riscaldamento. Asta di bandiera Il montaggio di una asta per la bandiera richiede l'assenso degli altri condomini. Cantina La cantina deve servire per il deposito di ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Coronavirus – Multa per trasferimento fra Comuni diversi (benché confinanti) in violazione delle norme sulla limitazione degli spostamenti sancite dal decreto legge 19/2020