Chiusura partita IVA – Devo chiudere anche la posizione INPS?

Da tre mesi sono in pensione e vorrei chiudere la partita iva come procacciatore affari: devo chiudere anche la posizione inps gestione commercianti? Se non la chiudo mi continueranno ad arrivare da pagare i contributi minimali? Come devo procedere?

Per chiudere la Partita IVA è necessario compilare il modello AA9/12 e presentarlo ad un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Nei modelli deve essere indicato il codice dell’attività economica che si intende avviare, presente all’interno della tabella dei codici attività.

Attenzione: la data di chiusura dell’attività da indicare nel modulo di cessazione partita IVA non deve essere anteriore di più di 30 giorni rispetto alla data di presentazione dell’istanza.

Tuttavia è possibile (oltre che obbligatorio) presentare la Comunicazione Unica alla Camera di Commercio territorialmente competente: in questo modo assolverà tutti gli adempimenti amministrativi previsti per il Registro delle imprese, per l’INPS ai fini previdenziali e assistenziali e per la chiusura della partita IVA.

14 Ottobre 2020 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Contributi INPS - Imprenditore o procacciatore d'affari?
Ho aperto partita Iva in regime di vantaggio per l'imprenditoria giovanile ex articolo 27 commi 1 e 2 legge 98/2011 a gennaio 2013, e mi sono iscritta alla Camera di Commercio sezione speciale Impresa Individuale a gennaio 2013 con inizio attività 28/01/2013 ed iscritta ad INPS Gestione Commercianti sede MILANO FIORI dal 31/01/2013 con pagamento contributi 2013. In seguito il 22/04/2014 in ritardo mi sono cancellata C.C.I.A con data effetto 01/01/2014 per scadenza lettera d'incarico continuativa (durata 1 anno) non rinnovata, dandone comunicazione INPS. Il 15/05/2014 su appuntamento per annullare F-24 2014 già emesso per ritardata cancellazione, il funzionario, prendendo ...

Cartella esattoriale per tributi richiesti da INPS e non dovuti perchè la società è inattiva da tempo anche se ancora presente nel Registro Imprese
Nel maggio 2012, dopo appena sei mesi di esercizio di un'attività commerciale, chiudo la stessa, ma per mancanza di fondi non chiudo la SAS che avevo creato: oggi mi arrivano da pagare, per gli anni 2017 e 2018, contributi vari: faccio presente che dal 2013 non risiedo più in Italia, ma nel Regno Unito (AIRE) dove vivo e lavoro. Come faccio a chiudere la SAS senza dover pagare più di mille euro al notaio? ...

Pensione sociale - Quando potrò presentare domanda?
Appena raggiunta l'età pensionabile ho fatto domanda di pensione (vecchiaia): l'INPS non accoglie la domanda motivando che non risultano almeno 1040 contributi settimanali. Risultano infatti nel periodo 1/12/1974 al 31/12/2011 594 contributi settimanali nella gestione commercianti (sono inadempiente con il pagamento contributi da molti anni). Io intanto pur non pagando i contributi, sono ancora iscritto alla gestione commercianti (conduco un bar). Vorrei sapere, quando e se potrò fare domanda almeno per la pensione sociale. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Chiusura partita IVA – Devo chiudere anche la posizione INPS?