Cartelle esattoriali di Equitalia e pignoramento


Mio marito ha un debito molto alto con Equitalia per tasse non pagate dalla sua vecchia società (una Società in nome collettivo). Noi siamo sposati in regime di separazione dei beni, la casa e le auto di famiglia sono intestate a me. I mobili e gli accessori acquistati di recente sono stati fatturati a me, ma diverse cose in casa sono vecchie, già presenti al momento dell’acquisto (ovviamente non riportate sul rogito in quanto era la casa dei miei genitori ed erano cose loro che mi hanno regalato). In caso di pignoramento, l’ufficiale giudiziario, oltre al suo stipendio e conto corrente (intestato solo a lui), cosa può pignorare all’interno dell’abitazione?

Non è intenzione del creditore, quando effettua il pignoramento presso la residenza del debitore tramite ufficiale giudiziario, acquisire cose vecchie che non troverebbero acquirenti in una vendita all’asta.

Il pignoramento presso la residenza del debitore si effettua per acquisire beni che potrebbero, una volta venduti, contribuire al recupero del credito azionato, non certo per svolgere funzioni di rigatteria.

Se, invece, per cose vecchie si intendono oggetti di antiquariato, allora il discorso cambia. Semmai, ci faccia sapere.

9 Gennaio 2018 · Loredana Pavolini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cartelle esattoriali di Equitalia e pignoramento