Cartella esattoriale intestata a mio figlio tornato in Ucraina


Premetto di essere cittadina Ucraina, di risiedere in Italia con regolare carta di soggiorno e di avere regolare contratto di lavoro: mio figlio di anni 26, cittadino Ucraino, ignara della legge italiana è stato multato a mia insaputa dalla Polizia Locale ai sensi del Codice della Strada, circa 5356 euro di multa.

All’epoca dei fatti era residente presso la mia abitazione, regolare con permesso di soggiorno, ma dopo la multa ha lasciato l’Italia senza farvi più ritorno.

Ho scoperto il tutto solo tre mesi fa, dopo aver ritirato a suo nome un avviso di cartella esattoriale inviata dalla Polizia Locale, che con la mora è arrivata a 15.889 euro.

Nel frattempo, prima del suddetto avviso, ho cancellato mio figlio dal mio stato di famiglia e tolto la residenza, inoltre io ho acquistato casa cointestando il solo mutuo con mia figlia, appartenente ad altro nucleo famigliare.

La mia domanda nonché paura è:
1) lo Stato italiano può rivalersi su di me pignorando beni mobili e immobili di mia proprietà?
2) cosa succede a mio figlio se si rifiuta di pagare?

Stia pure tranquilla signora, madre e sorella non rispondono dei debiti per sanzioni amministrative (multe) elevate al trasgressore del Codice della strada, indipendentemente dal fatto che risultino, o meno, appartenenti alla stessa famiglia anagrafica. E, non ne rispondono nemmeno gli eredi del trasgressore, dal momento che si tratta di sanzioni a titolo strettamente personale.

Per il resto nulla succede se suo figlio non può pagare, essendo privo di redditi e di patrimoni.

19 Gennaio 2020 · Paolo Rastelli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cartella esattoriale intestata a mio figlio tornato in Ucraina