Atto notificato al vecchio indirizzo di residenza per posta raccomandata

Nel caso in cui venga recapitato un avviso/comunicazione da parte di SORIS al vecchio indirizzo di residenza è comunque necessario effettuare il ritiro della raccomandata?

In generale bisogna comunicare a SORIS il cambio di indirizzo di residenza oppure basta averlo fatto presso l'anagrafe?

In generale, se uno ha cambiato residenza non può certo sapere che un atto gli è stato recapitato al vecchio indirizzo di residenza e, magari, è in giacenza presso l'ufficio postale territorialmente competente (per la vecchia residenza).

Se poi viene informato della circostanza per qualche motivo e decide di ritirare la missiva, la notifica si perfeziona correttamente, perchè raggiunge lo scopo di informare il debitore.

La notifica di un atto fiscale al vecchio indirizzo di residenza risulta correttamente perfezionata anche se il soggetto cambia residenza e in una successiva dichiarazione dei redditi (o IVA) presentata prima della notifica dell'atto, lascia indicata come residenza fiscale la vecchia residenza anagrafica.

In ogni altro caso non è necessario comunicare preventivamente, al creditore erariale, l'intervenuto trasferimento di residenza, che deve essere appurato tramite consultazione degli archivi anagrafici.

26 giugno 2019 · Carla Benvenuto

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cambio residenza
notifica atti
notifica atti a mezzo posta

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca