Affidamento immobili in attesa sentenza Corte d’Appello


Argomenti correlati:

Proprietario di un terreno posto in promessa di vendita con terzi, poi deceduto, ha fatto scaturire un contenzioso da parte di alcuni parenti del defunto, non legittimati, cui chiedevano l’attribuzione della scrittura privata sottoscritta dal defunto. La sentenza del Tribunale ordinario ha dato pienamente ragione al sottoscritto che ne rivendicava la proprietà assoluta e senza vincoli poiché l’interessato era deceduto e i legittimi eredi hanno espresso estraneità alla scrittura. Di seguito, i parenti sono ricorsi in appello con udienza inizio dicembre 2020; che a causa pandemia covid-19 l’udienza è stata rinviata al 2023. Premesso che gli immobili sono in un’altra Regione mentre il sottoscritto in altra è da molto tempo che non ho possibilità di recarmi in loco.
In proposito chiedo se è lecito fare un atto di affidamento, delega o procura ad un parente confinante con l’immobile affinché possa curarlo, vigilarlo da intrusioni ovvero agire nei confronti di eventuali abusivi.

Per rispondere alla domanda bisognerebbe sapere se i giudici della corte d’appello aditi dalla controparte non siano riusciti ad ottenere la sospensione della sentenza di primo grado.

13 Febbraio 2021 · Marzia Ciunfrini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Affidamento immobili in attesa sentenza Corte d’Appello