Mantenimento » Dopo separazione ex coniuge diventa ricco? Non aumenta l'assegno divorzile

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!





» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


In tema di mantenimento, se l’ex marito diventa benestante, successivamente la sentenza di divorzio, l’ex consorte non ha diritto ad un aumento dell’assegno divorzile.

Bisogna tener conto, infatti, nella determinazione dell’assegno divorzile, degli eventuali miglioramenti della situazione del coniuge, nei cui confronti si chieda l’assegno, qualora costituiscano sviluppi naturali e prevedibili dell’attività svolta durante il matrimonio.

Al contrario, non possono essere valutati i miglioramenti che scaturiscano da eventi autonomi e aventi carattere di eccezionalità.

Questo, in sintesi, l’orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 5132/14.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


25 Marzo 2014 · Gennaro Andele




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su mantenimento » dopo separazione ex coniuge diventa ricco? non aumenta l'assegno divorzile. Clicca qui.

Stai leggendo Mantenimento » Dopo separazione ex coniuge diventa ricco? Non aumenta l'assegno divorzile Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 25 Marzo 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 4 Agosto 2017 Classificato nella categoria famiglia separazione e divorzio - assegnazione casa e assegno di mantenimento coniuge separato o divorziato Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!