Crif e revisione dopo richiesta mutuo prima casa

Ho effettuato una visione del mio merito creditizio in Crif

Vi scrivo per riportarvi che ho da poco fatto una richiesta di mutuo per acquisto prima casa.

Prima di andare in banca per la richiesta, mi sono documentato molto sul web e su questo sito ed ho effettuato una visione del mio stato su Crif.

Tra tutti i dati, è risultato un dato negativo.

Vi riporto peró che 3 finanziamenti già estinti due anni fa, 2 carte di credito e 1 finanziamento attuale, risultano tutti regolari, con nessuna rata in ritardo.

Risulta peró una serie di sconfinamenti di fido negli ultimi 8 mesi. In effetti, ho sconfinato di importi di circa 800 euro nei mesi passati, su un fido concesso di 2000 euro. Il razionale, che lascia il tempo che trova!, è il fatto che ho spostato l'accredito dello stipendio 8 mesi fa su un altro conto dopo il matrimonio, ma le carte di credito ed il prestito sono ancora addebitati sul vecchio conto.

Quindi io procedo ogni ultimo giorno del mese, ad accredito stipendio, a spostare la giusta somma sul conto corrente con fido.

Ho subito chiamato la mia banca, che mi avevano loro stessi proposto il fido quando ho cambiato banca, al fine di evitare problemi in ritardi di trasferimento da conto a conto e chiesto spiegazioni. Avrebbero potuto almeno avvertirmi che un extra fido di 3-5 giorni mi avrebbe causato problemi, ma non lo hanno fatto.

Mi sono lamentato e chiesto revisione alla Crif. Ho contestualmente, dopo alcuni giorni, presentato formale richiesta di mutuo ad un'altra banca che mi aveva già dato parere favorevole di pre-fattibilità. Ad oggi, dopo circa 20 giorni, la banca non mi ha ancora risposto sulla delibera del mutuo ed inizio a preoccuparmi per tutti gli impegni che ho preso in famiglia e con il costruttore.

Vi chiedo: 1) se la segnalazione di extra fido ha un peso così rilevante nella concessione del mutuo, anche a fronte di altri 5 rapporti di credito passati e presenti perfettamente regolari, e 2) se, per vostro know how, le banche oltre a Crif , utilizzano altri sistemi di informazioni creditizie, per le quali non ho chiesto revisione.

Escludo la presenza di dati che possano riguardarla nella Centrale Rischi di Bankitalia

Converrebbe verificare le proprie posizioni anche in CTC ed Experian.
Mentre escludo la presenza di dati che possano riguardarla nella Centrale Rischi di Bankitalia.

Può chiedere l'accesso al CAI solo se ha avuto problemi di assegni scoperti e/o irregolari e carte di credito.

In questa sezione troverà ulteriori informazioni utili.

Un articolo riassuntivo sulla questione di suo interesse è invece disponibile qui.

7 dicembre 2012 · Ornella De Bellis


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

CRIF EURISC – Centrale Rischi Intermediazione Finanziaria
Fra i SIC privati assume una importanza rilevante la crif (Centrale Rischi Intermediazione Finanziaria), nota anche come EURISC. CRIF La crif gestisce un archivio dati privato (EURISC appunto)  a cui aderiscono le principali banche italiane. La crif è specializzata nella realizzazione e gestione di sistemi di referenziazione del credito, anche noti semplicemente come ...
Radiografia del debitore - qualità di credito e garanzie attraverso la consultazione delle banche dati
Quali informazioni possono essere acquisite dai creditori attraverso la consultazione di banche dati pubbliche e private, per l'analisi della solvibiltà di chi richiede il prestito (e degli eventuali fideiussori) e per la valutazione dei beni che possono essere offerti in garanzia? L'articolo cerca di rispondere a questo interrogativo passando in ...
CRIF EURISC e Centrale Rischi Bankitalia – Differenze fra cattivi pagatori
Nella Centrale Rischi Bankitalia la posizione del cattivo pagatore è inserita solo a sofferenza conclamata, in CRIF i  dati dei cattivi pagatori sono visibili sin dall'inizio della sofferenza. La CRIF inoltre contiene dati concernenti  non solo  la delibera o l'erogazione di un mutuo ma anche la sua sola richiesta. L'appostazione a sofferenza ...
CRIF EURISC – cosa è e come funziona questo archivio dei cattivi pagatori
CRIF è una società che gestisce l'archivio informatico EURISC, in cui vengono registrati i dati personali dei soggetti che hanno chiesto e/o ottenuto un finanziamento da banche e finanziarie. Ovviamente in questo archivio viene tenuta anche l'informazione relativa a ritardi o mancati pagamenti delle rate di rimborso del prestito. In ...
Carte di credito e CAI – domande e risposte
Cosa è la Centrale d'Allarme Interbancaria (CAI)? La CAI è l'archivio informatico costituito presso la Banca d'Italia nel quale confluiscono informazioni riguardanti irregolarità commesse dalla clientela nell'utilizzo degli assegni e delle carte di pagamento. In quali casi di utilizzo irregolare delle carte di pagamento si viene iscritti nella CAI? Solo ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su crif e revisione dopo richiesta mutuo prima casa. Clicca qui.

Stai leggendo Crif e revisione dopo richiesta mutuo prima casa Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 7 dicembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 13 dicembre 2016 Classificato nella categoria domande e risposte su prestito negato e cattivi pagatori .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca