Rassegna degli articoli pubblicati a cura di Genny Manfredi

Reddito e pensione di cittadinanza - sanzioni amministrative e penali per chi dichiara il falso o contravviene agli obblighi di comunicazione delle intervenute variazioni reddituali e patrimoniali

Genny Manfredi - 14 Agosto 2019


Le verifiche preventive in ordine alla sussistenza dei requisiti necessari per poter presentare domanda di accesso al Reddito di Cittadinanza (RdC) o alla Pensione di Cittadinanza (PdC), sono effettuate dall'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS), nello specifico dalla Direzioni Centrale entrate e recupero crediti, coadiuvato dagli Ispettorati del lavoro (Centri per l'Impiego), dal Comando dell'Arma dei Carabinieri per la tutela del lavoro, dalla Guardia di finanza e dall'INAIL. Per l'attività ispettiva, è stata messa a punto una specifica piattaforma informatica che consente di incrociare i dati dei soggetti percettori del Reddito di Cittadinanza con tutte le informazioni detenute dall'INPS e [ ... leggi tutto » ]

Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza - le precisazioni dell'inps dopo la conversione in legge del decreto 4/2019

Genny Manfredi - 24 Luglio 2019


Con la circolare 100/2019 l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) ha inteso chiarire alcuni punti controversi del decreto legge 4/2019 nonché illustrare le principali modifiche introdotte dalla legge 26/2019 di conversione del decreto riguardante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensione di cittadinanza (di seguito rispettivamente RdC e Pdc). Il Reddito di Cittadinanza può essere richiesto, dopo il quinto giorno di ciascun mese, presso tutti gli uffici postali, ma anche in modalità telematica accedendo con SPID il portale Reddito di Cittadinanza. La richiesta può essere effettuata altresì presso i centri di assistenza fiscale CAF e gli [ ... leggi tutto » ]

Variazioni da comunicare all'inps quando si percepisce reddito o pensione di cittadinanza

Genny Manfredi - 24 Marzo 2019


Variazioni del nucleo familiare beneficiario del reddito o della pensione di cittadinanza In caso di variazione del nucleo familiare rispetto a quanto dichiarato ai fini ISEE, il nucleo familiare stesso è tenuto a presentare una DSU aggiornata, entro due mesi dalla variazione, pena la decadenza dal beneficio. Nelle sole ipotesi di variazione del nucleo diversa da nascita o decesso di un componente è necessario presentare una nuova domanda di Rdc/Pdc, affinché il nucleo modificato (o ciascun nucleo formatosi a seguito della variazione) possa continuare a beneficiare della prestazione. Tale domanda può essere presentata senza la necessità di un intervallo temporale [ ... leggi tutto » ]

Nucleo familiare - nuove regole

Genny Manfredi - 6 Gennaio 2019


Con l'entrata in vigore del decreto legge inerente disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza, variano anche le regole di composizione del nucleo familiare previste dall'articolo 3 del DPCM 159/2013 Con la nuova formulazione dell'articolo appena citato, due saranno le novità più importanti: 1) I coniugi permangono nel medesimo nucleo anche a seguito di separazione o divorzio, qualora continuino a risiedere nella stessa abitazione. 2) Il figlio maggiorenne non convivente con i genitori fa parte del nucleo familiare dei genitori esclusivamente quando è di età inferiore a 26 anni, è nella condizione di essere a loro carico a fini [ ... leggi tutto » ]

Anche l'usufrutto può essere suscettibile di successione ereditaria

Genny Manfredi - 13 Ottobre 2017


La durata dell'usufrutto non può eccedere la vita dell'usufruttuario, il quale, peraltro, può cedere il suo diritto per un certo tempo o per tutta la sua durata. La temporaneità del diritto certo esclude che esso possa formare oggetto di disposizione testamentaria o ricadere nell'ambito di una successione mortis causa. Tuttavia, una volta che l'usufrutto sia stato ceduto, esso, fino alla morte dell'originario e primo usufruttuario, diviene suscettibile di successione mortis causa ove l'originario cessionario deceda prima del cedente, e, se il cessionario in questione non ne abbia disposto per atto di ultima volontà, esso si trasmette per legge agli eredi [ ... leggi tutto » ]