Le spese e le tasse relative all'ex casa familiare dopo la separazione

Anche sulle spese c'è da fare una distinzione: spese ordinarie e spese straordinarie.

Quelle ordinarie, come la manutenzione dell'immobile, le spese condominiali ordinarie e le bollette, vanno pagate da chi occupa la casa, per via della effettiva fruizione dei servizi ai quali tale spese fanno riferimento.

Quelle straordinarie, invece, come quelle relative alle ristrutturazioni sull'immobile cointestato, dovranno essere divise a metà da ciascuno.

Per quanto si attiene ad immobili e arredi, di solito, e salvo diverso accordo delle parti, i Tribunali sono soliti assegnare, specie se vi siano figli conviventi, la casa coniugale insieme ai mobili che la arredano, a prescindere da chi ne sia il proprietario.

Ciò sulla base del principio di maggior tutela riservato alla eventuale prole, che ha diritto a
veder conservata l'integrità dell'habitat domestico.

Vanno esclusi, tuttavia, i beni di stretto uso personale, ovvero tutto ciò che è utile al fine dell'esercizio della professione.

Rientrano in questa categoria anche i beni voluttuari come, ad esempio, i soprammobili o i quadri.

Veniamo alle tasse.

Per quanto riguarda all'IMU, o TRISE o TASI, l'obbligo al pagamento spetta al titolare del diritto di godimento e non al proprietario dell'immobile.

Pertanto è il coniuge assegnatario dell'immobile che di fatto vive nell'appartamento a dover pagare l'imposta.

Egli potrà beneficiare delle agevolazioni sulla abitazione principale, sempre che abiti e risieda nell'appartamento.

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
origine dei debiti
famiglia e lavoro
famiglia monoparentale e di fatto - unioni civili - diritto separazione e divorzio
separazione e casa familiare » vademecum per coniugi separati

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su le spese e le tasse relative all'ex casa familiare dopo la separazione. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info