Fino ad ottomila euro di incentivi per la rottamazione dei caravan euro 0 , 1 e 2

La legge di stabilità 2016, ai commi 85 e 86 dell'articolo 1, in attuazione del principio di salvaguardia ambientale e al fine di incentivarne la sostituzione, prevede misure finalizzate alla demolizione dei caravan di categoria euro 0, euro 1 o euro 2.

Per caravan, così come indicato dal codice della strada (articolo 54, comma 1, lettera m) deve intendersi un veicolo avente una speciale carrozzeria ed attrezzato permanentemente per essere adibito al trasporto e all'alloggio di sette persone al massimo, compreso il conducente.

Dunque, per la sostituzione, in seguito a demolizione, di caravan euro 0, 1 e 2 con veicoli nuovi, aventi classi di emissione non inferiore ad euro 5 della medesima tipologia, sarà riconosciuto un contributo fino a un massimo di 8.000 euro per ciascun veicolo acquistato.

A tale fine è stata autorizzata la spesa massima di 5 milioni di euro per l'anno 2016. Il contributo sarà anticipato all'acquirente dal rivenditore sotto forma di sconto sul prezzo di vendita ed al rivenditore rimborsato sotto forma di credito d'imposta di pari importo, da utilizzare in compensazione.

Gli incentivi si applicano per i veicoli nuovi acquistati con contratto stipulato tra il venditore e l'acquirente a decorrere dal 1º gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2016 e immatricolati entro il 31 marzo 2017.

25 dicembre 2015 · Giorgio Martini

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su fino ad ottomila euro di incentivi per la rottamazione dei caravan euro 0 , 1 e 2.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.