Il tetto del 4% previsto nel decreto anti-crisi comprende già lo spread applicato dalla banca?

Volevo sapere se:

  • il «tetto» del 4% previsto nel Decreto anti-crisi comprende già lo spread applicato dalla banca o devo aggiungerlo;
  • le misure varate dal Governo sul tasso variabile valgono per tutta la durata del mutuo;

Grazie per le risposte, Guglielmo Marino, Trento

Il testo del Decreto (poco chiaro) è stato interpretato da Abi e Governo nel modo più favorevole al risparmiatore, quindi il 4% (compreso spread) è il limite invalicabile oltre il quale sarà lo Stato a rimborsare parte del costo della rata.

Il limite massimo al 4% sul tasso di interesse è limitato al 2009. La disposizione che obbliga le banche a offrire prodotti indicizzati anche al tasso ufficiale Bce (oltre che all'Euribor) vale indefinitamente dal prossimo primo gennaio.

Per porre una domanda sul contratto di mutuo in generale, sulle tipologie di mutuo, sulle normative vigenti in tema di mutuo ipotecario, nonché su tutti gli argomenti correlati a questo articolo, clicca qui.

28 febbraio 2009 · Piero Ciottoli

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il tetto del 4% previsto nel decreto anti-crisi comprende già lo spread applicato dalla banca?. Clicca qui.

Stai leggendo Il tetto del 4% previsto nel decreto anti-crisi comprende già lo spread applicato dalla banca? Autore Piero Ciottoli Articolo pubblicato il giorno 28 febbraio 2009 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria mutui casa - domande e risposte

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2

Contenuti suggeriti da Google

Altre info