Consolidamento debiti – estinguere i vecchi debiti, unificare le rate e pagare di meno

Ah, le rate di fine mese! Quante sono le famiglie italiane che mensilmente fanno i conti con i debiti da pagare? Il mutuo, l'automobile, ma anche il televisore o più banalmente l'ultima settimana di vacanza in montagna. Piccoli e grandi prestiti che si sommano a fine mese in altrettanto piccole o grandi rate e interessi da pagare. Chi almeno per una volta non si è lasciato tentare infatti da promozioni come "acquisti oggi paghi domani", "compri a rate", "acquisti a tasso zero"? Ma tra un finanziamento e l'altro si può correre il rischio di sottostimare il peso dei debiti accumulati e non riuscire a fine mese a far fronte ai pagamenti.

Non tutti sanno che esiste un modo per tenere sotto controllo le spese rateali e ridurre anche il peso da pagare. La pratica, già molto diffusa all'estero ed ormai offerta anche da molte finanziarie e banche italiane, prende il nome di prestito di consolidamento. L'operazione, molto semplicemente, estingue i singoli debiti contratti nel tempo con più istituti creditizi, unificando tutte le rate in un unico rimborso mensile. Più si allunga la durata del nuovo finanziamento, più si può abbattere la rata mensile. Al tempo stesso però, attenzione, gli interessi da pagare aumentano.

I tassi medi applicati sui prestiti di consolidamento infatti sono più onerosi rispetto alla media dei prestiti finalizzati: i più competitivi si aggirano intorno al 10%.

Tuttavia questo potrebbe essere un buon momento per consolidare.Trattandosi di prestiti a tasso fisso infatti, nella maggior parte dei casi chi ha contratto debiti negli ultimi tre anni, lo ha fatto ad un tasso più alto rispetto a quello proposto attualmente.

Un'altra opzione poi è a disposizione di chi ha una casa di proprietà. In questo caso si può ricorrere ad un mutuo di consolidamento, che gode di tassi intorno al 5-6%, grazie alla garanzia data dall'immobile.

Ma i calcoli vanno fatti caso per caso, questo risparmio infatti va mediato con i maggiori costi che l'apertura di un mutuo di consolidamento comporta rispetto ad un prestito dello stesso tipo.

Per porre una domanda sul consolidamento debiti, sul mutuo di consolidamento, sui debiti in generale e su tutti gli argomenti correlati clicca qui.

20 agosto 2013 · Loredana Pavolini

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su consolidamento debiti – estinguere i vecchi debiti, unificare le rate e pagare di meno. Clicca qui.

Stai leggendo Consolidamento debiti – estinguere i vecchi debiti, unificare le rate e pagare di meno Autore Loredana Pavolini Articolo pubblicato il giorno 20 agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria consolidamento ristrutturazione del debito Inserito nella sezione contratti di prestito - microcredito usura e sovraindebitamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 3 4 5

cerca