Quando non pagare una ammenda o una cartella esattoriale impedisce il rilascio o il rinnovo del passaporto [Commento 1]

  • Mirko Medoro 5 giugno 2015 at 19:47

    ho un problema guida in stato di ebrezza, multa sui 3000euro.
    Rateizzata l'ammenda in 24 rate.

    In questo periodo ho perso il lavoro per via di non avere più la patente di conseguenza sono in ritardo con i pagamenti.
    Adesso mi sono messo in regola con i pagamenti anche se in ritardo, ero tranquillo, ma al momento del rilascio del passaporto non me lo rilasciano perchè bloccato dal tribunale.
    Io pensavo fosse tutto apposto e che bastasse pagare qualche interesse per il ritardo ed invece no.
    Come mi consigliate di agire per sistemare la faccenda??
    Considerato che ho due mesi per poter avere il passaporto senza perdere il viaggio.
    grazie

    • Ludmilla Karadzic 5 giugno 2015 at 21:10

      Il problema è che i pagamenti effettuati in ritardo fanno decadere il beneficio della rateazione e restano accreditati come mero anticipo sull'importo dell'intera ammenda (gravato da sanzioni per il ritardato pagamento e dagli interessi moratori) da versare in unica soluzione.

      In pratica è come se lei, dal momento in cui ha concordato il piano di rateazione, non avesse mai pagato nulla.

      Dovrà recarsi in Tribunale e richiedere il conteggio dell'ammenda, con sanzioni ed interessi; farsi sgravare quanto già versato con i pagamenti già effettuati e procedere a saldare il residuo in un'unica soluzione.

      Solo così potrà avere, in tempo, il passaporto.

1 2 3 4

Torna all'articolo