Circolazione su un veicolo sprovvisto di assicurazione rc auto? » Se è stata eseguita contro la volontà del proprietario ciò va dimostrato

Automezzo sprovvisto di assicurazione rc auto: se la circolazione è avvenuta, per mano di un terzo, contro la volontà dell'effettivo proprietario, ciò va di mostrato per evitare che quest'ultimo subisca sanzioni.

Il titolare del mezzo non assicurato si presume sempre responsabile del suo utilizzo, fino a prova contraria.

Egli non può limitarsi a dimostrare che la circolazione del mezzo sia avvenuta senza il suo consenso, ma deve arrivare a provare che la messa su strada sia avvenuta in modo occulto, vincendo delle resistenze e, quindi, forzando la propria categorica volontà.

Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con una recente ordinanza.

Da quanto si evince dalla decisione della Suprema Corte, per evitare la contravvenzione il proprietario deve provare che il veicolo, sprovvisto di assicurazione Rc auto, circoli contro la sua volontà.

In parole povere, se il mezzo non può circolare, poiché privo di assicurazione rc auto, il legittimo proprietario deve impedire che altre persone lo utilizzino, altrimenti risponde, egli stesso, delle conseguenti sanzioni per violazione del codice della strada.

A parere degli Ermellini, infatti, per il proprietario, l'unica difesa possibile per evitare la multa è dimostrare che il veicolo sia stato adoperato contro la sua volontà.

Praticamente, il titolare del veicolo, deve documentare che la sua volontà contraria si sia espressa in un vero e proprio comportamento ostativo, come, ad esempio, aver messo al sicuro il proprio mezzo in un garage.

Questo, poiché normativa vigente legge impone al proprietario legittimo un costante obbligo di custodia e vigilanza in qualsiasi ora del giorno o della notte.

Al contrario, in tale fattispecie, oltre alla multa, potrebbe sussistere anche il sequestro del veicolo.

22 ottobre 2014 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Il proprietario del veicolo è coobbligato per le le violazioni al Cds e per i danni causati da terzi alla guida - A meno che ...
Le norme del Codice della strada estendono al proprietario del veicolo l'obbligo di pagamento delle sanzioni pecuniarie e del risarcimento danni per gli illeciti commessi da altri soggetti tramite quel veicolo. Si tratta di un'obbligazione a titolo solidale del proprietario del veicolo con l'effettivo autore della violazione. Lo stesso Codice ...
Polizza rc auto intestata a persona diversa dal proprietario del veicolo: è possibile? » Tutti i chiarimenti del caso
E' possibile intestare la polizza rc auto a una persona diversa dal proprietario del veicolo? Ciò può portare benefici, in termini economici, sul pagamento del premio assicurativo? Facciamo luce sulla questione con questo intervento. Una delle domande più frequenti quando si parla di polizza rc auto è quella che riguarda ...
Polizza rc auto per un veicolo quando vige la comunione legale dei beni » Le informazioni per il consumatore
Nella fattispecie di un matrimonio in comunione dei beni, è'possibile stipulare un contratto di assicurazione a proprio nome anche se il veicolo è di proprietà del coniuge. E' possibile stipulare un contratto di assicurazione per la responsabilità civile (rc auto) a proprio nome anche se il veicolo è intestato ...
Il ruolo dell'assicurazione in caso di incendio del veicolo » I possibili scenari ed i danni a terzi
Nel caso la vostra autovettura, facendo gli scongiuri, prendesse fuoco, possono essere numerosi gli scenari e varie le problematiche da affrontare sia per il proprietario che per eventuali terzi danneggiati dall'incendio. In questo articolo, quindi, cercheremo di analizzare a chi spetti, caso per caso, l'obbligo di risarcimento dei danni. Precedenti ...
Rc auto » Compagnia indicata da FGVS non risarcisce se non c'è obbligo di assicurazione
La compagnia Rc auto indicata dal Fondo di garanzia non risarcisce se per il veicolo non vi era obbligatoria assicurazione. Il passaggio in giudicato della sentenza nei confronti dell'azienda in liquidazione non determina la riforma della pronuncia nei confronti dell'impresa designata. Lo ha sancito la Corte di Cassazione la quale, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su circolazione su un veicolo sprovvisto di assicurazione rc auto? » se è stata eseguita contro la volontà del proprietario ciò va dimostrato. Clicca qui.

Stai leggendo Circolazione su un veicolo sprovvisto di assicurazione rc auto? » Se è stata eseguita contro la volontà del proprietario ciò va dimostrato Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 22 ottobre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria multe per violazioni al Codice della strada - informazione e prevenzione Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca