Successione eredità

Ciascun coerede può prelevare l'intera giacenza in conto corrente e/o disinvestire i titoli del de cuius » la banca non può opporre il mancato consenso degli altri coeredi.

Simonetta Folliero - 26 dicembre 2017

L'ordinanza 27417/2017 della Corte di cassazione ha stabilito che ciascun coerede può agire nei confronti del debitore del de cuius per la riscossione dell'intero credito, ovvero della quota proporzionale a quella ereditaria vantata, senza la necessità del coinvolgimento degli altri coeredi, e soprattutto senza che venga in alcun modo precisato [ ... leggi tutto » ]

Il singolo coerede può autonomamente agire per riscuotere i crediti del de cuius - anche i depositi sul conto corrente in banca

Carla Benvenuto - 26 dicembre 2017

Ciascun coerede può agire nei confronti del debitore del de cuius per la riscossione dell'intero credito, ovvero della quota proporzionale a quella ereditaria vantata, senza la necessità del coinvolgimento degli altri coeredi, e soprattutto senza che venga in alcun modo precisato che l'iniziativa del coerede sia ammessa solo allorquando avvenga [ ... leggi tutto » ]

Nonno dona immobile al nipote e il diritto di abitazione al figlio debitore - così si evitano le azioni giudiziali esperibili dal creditore quando il nonno passerà a miglior vita

Marzia Ciunfrini - 10 novembre 2017

Cosa fare quando il debitore ha un genitore proprietario di immobile in età ormai avanzata e la fortuna di aver generato un figlio (o una figlia, s'intende), ma è anche esposto per debiti ingenti? Se il padre muore senza lasciare testamento l'immobile viene ereditato dal debitore, il quale, naturalmente, verrà [ ... leggi tutto » ]

La decadenza dal diritto di accettare l'eredità con beneficio di inventario

Marzia Ciunfrini - 24 ottobre 2017

Come sappiamo, colui che accetta l'eredità con beneficio d'inventario è erede, con l'unica rilevante differenza, rispetto all'accettazione pura e semplice, che il patrimonio del defunto é tenuto distinto da quello dell'erede, producendosi così la limitazione della sua responsabilità per i debiti ereditari entro il valore dei beni lasciati dal defunto. [ ... leggi tutto » ]

Debiti tributari del defunto - ripartizione fra gli eredi e procedura di notifica

Giorgio Valli - 14 ottobre 2017

Va innanzitutto premesso che in caso di successione di più eredi, per quanto riguarda i debiti acquisiti in vita dal defunto, si determina un frazionamento pro quota ereditaria dell'originario debito. Per l'avviso di accertamento intestato e diretto ad un contribuente deceduto, l'articolo 65 del dpr 600/1973 stabilisce che gli eredi [ ... leggi tutto » ]

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca