strumenti di pagamento

Con i minibot riscuoteremo i crediti di imposta, pagheremo i tributi e, forse, anche la colazione al bar

Simone di Saintjust - 9 Giugno 2019

Si tratta di Titoli di Stato di piccolo taglio che, se emessi in sufficiente quantità potrebbero diventare un sistema di pagamento alternativo rispetto a quello con le attuali banconote. Il vantaggio dei minibot è che la loro creazione e diffusione sarebbe totalmente controllata dallo Stato senza dover quindi rischiare di essere bloccata dall'esterno. Avrebbero inoltre un'importante funzione di rilancio dell'economia. Non si tratta di una moneta parallela perché i trattati europei impediscono la stampa di banconote diverse da quelle in Euro e avere due monete diverse con differenti tassi di cambio in circolazione contemporanea sarebbe disastroso, perché i redditi rischierebbero [ ... leggi tutto » ]

Vademecum abi per contanti, assegni e libretti di risparmio - 10 consigli per evitare sanzioni

Simonetta Folliero - 1 Marzo 2018

Le norme sull'uso di contanti, assegni, conti e libretti di risparmio o deposito, nate per contrastare il fenomeno del riciclaggio e il finanziamento del terrorismo, sono state recentemente aggiornate. Contanti È vietato il trasferimento tra privati di denaro contante e titoli al portatore di importo complessivamente pari o superiore a 3 mila euro se non ci si avvale di soggetti autorizzati (come le banche). Il divieto si applica anche ai trasferimenti frazionati (come più assegni al portatore, anche se ciascuno è di importo inferiore a mille euro). Assegni Gli assegni bancari, circolari o postali di importo pari o superiore a [ ... leggi tutto » ]

Rid e addebito diretto sepa (sepa direct debit - sdd) differenze e analogie

Simonetta Folliero - 1 Settembre 2016

Diversamente dal servizio RID (Rapporto Interbancario Diretto), in cui la delega all'addebito viene rilasciata direttamente dal debitore alla propria banca, con l'addebito diretto SEPA (Sepa Direct Debit - SDD) il mandato all'addebito è sottoscritto e consegnato dal debitore direttamente al creditore (ad es. il fornitore di elettricità, gas etc.) il quale provvede alla relativa raccolta, conservazione e alla registrazione di eventuali modifiche/revoche. Dunque, lo strumento di pagamento Sepa Direct Debit è fondato su un accordo (cosiddetto mandato) concluso tra il debitore ed il beneficiario creditore, mediante il quale il primo autorizza il secondo a disporre addebiti sul proprio conto corrente [ ... leggi tutto » ]

Pagamenti di importo inferiore a 5 euro anche con bancomat e carta di credito

Simonetta Folliero - 26 Dicembre 2015

I soggetti che effettuano l'attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, sono tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito e di credito; tale obbligo non trova applicazione nei casi di oggettiva impossibilità tecnica. Al fine di promuovere l'effettuazione di operazioni di pagamento basate su carta di debito o di credito, in particolare per i pagamenti di importo contenuto, ovvero quelli di importo inferiore a 5 euro, entro il 1º febbraio 2016, il Ministero dell'economia e delle finanze provvederà con un proprio decreto. In pratica, le legge di stabilità 2016 permetterà di utilizzare [ ... leggi tutto » ]

Carta di credito utilizzata in altro continente - il blocco senza preavviso è legittimo

Ornella De Bellis - 9 Giugno 2015

Il blocco, senza preavviso, di una carta di credito prepagata è legittimo quando l'utilizzo dello strumento di pagamento avviene in un altro continente, senza che la banca sia stata messa al corrente, con congruo anticipo, del verificarsi della imminente circostanza e qualora siffatto utilizzo non rientri nel normale uso da parte del titolare. Secondo l'Arbitro Bancario Finanziario, infatti, se, da un lato, la legge (D.lgs. n. 11/2010) impone alla banca la massima cura nel rispetto dell'obbligo di dare tempestiva comunicazione al cliente della misura cautelativa adottata, è pur sempre vero che la tempestività dell'avviso di sospensione non è un diritto [ ... leggi tutto » ]

Conto corrente e servizi di pagamento

Simonetta Folliero - 31 Maggio 2015

Il conto corrente è un contratto con il quale la banca svolge un servizio di cassa per il cliente: custodisce i suoi risparmi e gestisce il denaro, offrendo una serie di servizi (versamenti, prelievi e pagamenti nei limiti del saldo disponibile). Al conto corrente sono di solito collegati, dietro pagamento di commissioni e spese, altri servizi (carte di debito e di credito, assegni, bonifici, domiciliazioni di bollette, fidi). Le disposizioni di trasparenza della Banca d'Italia sono volte ad assicurare che i potenziali clienti ricevano, prima dell'apertura di un conto corrente, informazioni chiare e complete circa la natura e gli effetti [ ... leggi tutto » ]

Esdebitazione e fallimento del debitore consumatore - il decreto legge che consente di azzerare i debiti

Genny Manfredi - 25 Agosto 2014

Articolo 6 - Finalità e definizioni Al fine di porre rimedio alle situazioni di sovraindebitamento non soggette nè assoggettabili a procedure concorsuali diverse da quelle regolate dal presente capo, è consentito al debitore concludere un accordo con i creditori nell'ambito della procedura di composizione della crisi disciplinata dalla presente sezione. Con le medesime finalità, il consumatore può anche proporre un piano fondato sulle previsioni di cui all'articolo 7, comma 1, ed avente il contenuto di cui all'articolo 8. Ai fini del presente capo, si intende: per «sovraindebitamento»: la situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, [ ... leggi tutto » ]

Tracciabilità del denaro » regole generali sanzioni e casi particolari: il prontuario

Stefano Iambrenghi - 31 Luglio 2014

Tracciabilità del denaro: cosa si rischia pagando in contanti importi pari o superiori ai tremila euro, eludendo la normativa vigente? Ecco una guida esaustiva: dalle locazioni alle operazioni in banca, dal versamento delle tasse agli acquisti al supermercato, dal bollo auto ai pagamenti dilazionati in più rate. Tracciabilità dei pagamenti: l'intenzione del governo, almeno quella dichiarata, era quella di combattere l'evasione fiscale eliminando il contante e incentivando i mezzi di pagamento telematici. Tuttavia, le nuove disposizioni, hanno generato non pochi equivoci tra i contribuenti. Infatti, pur davanti ad una regola generale molto specifica, le innovazioni normative hanno trovato diverse applicazioni [ ... leggi tutto » ]

Assicurazioni: sei coperto e forse non lo sai » focus sull'indagine conoscitiva dell'ivass

Gennaro Andele - 24 Luglio 2014

Il 31 ottobre 2013 l'IVASS (ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI) ha avviato un'indagine sulle coperture assicurative collegate a prodotti e servizi di natura non assicurativa, per acquisire elementi informativi in relazione alla diffusione del fenomeno, alle principali caratteristiche dei prodotti ed al livello di trasparenza nel loro collocamento presso il pubblico. I prodotti esaminati consistono in pacchetti offerti ai clienti a seguito di accordi commerciali tra imprese di assicurazione e operatori economici di varia natura, ad esempio Public Utility Companies, aziende di trasporto marittimo ed aereo, istituti di credito o aziende che vendono beni di consumo, che prevedono la [ ... leggi tutto » ]

Compravendita di auto usate: aumentano le truffe » vi spieghiamo come difendersi

Gennaro Andele - 21 Luglio 2014

A causa della crisi economica, negli ultimi mesi, sono aumentate esponenzialmente le compravendite di auto usate. Purtroppo, però, in modo direttamente proporzionale, sono cresciute anche le truffe ai danni dei consumatori. Vi forniamo, dunque, qualche consiglio di cui fare tesoro per evitare spiacevoli sorprese.. E' bene innanzitutto sapere che vendere un veicolo significa sottoscrivere una dichiarazione di vendita, e questa deve sempre essere compilata in ogni sua parte nel retro del certificato di proprietà con i dati dell'acquirente e con la marca da bollo. Quindi, la prima regola importante è che la dichiarazione di vendita non va mai sottoscritta in [ ... leggi tutto » ]