Poste italiane

Prescrizione del vaglia postale per beneficiario e per chi ne ha richiesto l'emissione

Genny Manfredi - 7 giugno 2015

Quando avviene la consegna del vaglia postale al beneficiario, si perfeziona il servizio di trasferimento fondi e il credito incorporato nel relativo titolo segue le regole speciali dettate in materia di circolazione e riscossione del vaglia postale medesimo: in tal caso la prescrizione del credito incorporato nel titolo è una [ ... leggi tutto » ]

Notifica diretta della cartella esattoriale - se effettuata in busta chiusa il destinatario può sempre eccepire un vizio di notifica

Paolo Rastelli - 15 febbraio 2015

Com'è noto, la cartella esattoriale può essere notificata con raccomandata A/R tramite invio diretto effettuato da Equitalia (o da un qualsiasi concessionario della riscossione in ambito locale). Se la cartella esattoriale viene inserita in una busta chiusa, tuttavia, la ricevuta di ritorno attesta solo che la busta è stata consegnata [ ... leggi tutto » ]

Tesoro, mi si sono ristretti i lettori del postamat!

Ornella De Bellis - 21 dicembre 2014

Gli ATM (Automated Teller Machine) di nuova generazione installati da Poste Italiane, meglio conosciuti come POSTAMAT, leggono dal microchip delle carta BancoPosta a doppia funzione (banda magnetica e microchip) le informazioni (numero cliente e numero di conto corrente) necessarie ad autorizzare l'erogazione delle banconote. In pratica, i dati vengono acquisiti [ ... leggi tutto » ]

Bancomat con microchip - se lo clonano o sei un truffatore o sei un complice

Simone di Saintjust - 21 dicembre 2014

La prime carte BANCOMAT (o l'equivalente BancoPosta) immesse sul mercato sono dotate solo di una banda magnetica. Nella banda magnetica vengono memorizzati i dati di addebito: tipicamente l'identificativo del cliente, quello dell'intermediario emittente (l'istituto bancario o Poste Italiane) ed il numero di conto corrente, visto che uno stesso cliente può [ ... leggi tutto » ]

La banca o le poste ritardano la consegna del bancomat? il cliente ha diritto al risarcimento danni

Giovanni Napoletano - 30 settembre 2014

Può capitare che, per le più svariate ragioni (clonazione, smagnetizzazione, smarrimento) si renda necessaria la sostituzione della carta Bancomat. Se si registra un ritardo consistente per la consegna della nuova carta ed il ritardo è ascrivibile alle modalità di spedizione e comunque ad aspetti organizzativi propri della banca (o di [ ... leggi tutto » ]

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum



Cerca