Fondo garanzia vittime della strada - fgvs

Sinistro stradale causato da veicolo non identificato - la denuncia all'auorità non è prerequisito per ottenere il risarcimento da parte dell'impresa designata per conto del fondo di garanzia vittime della strada (fgvs)

Giuseppe Pennuto - 28 gennaio 2017

Nel caso di sinistro stradale causato da veicolo non identificato, l'omessa denuncia dell'accaduto all'autorità di polizia od inquirente non è sufficiente, in sé, a rigettare la domanda di risarcimento proposta, nei confronti dell'impresa designata dal Fondo di Garanzia per le vittime della strada. Allo stesso modo, la presentazione di denuncia o querela contro ignoti non vale, in sé stessa, a dimostrare che il sinistro sia senz'altro accaduto. Entrambe le suddette circostanze possono, al più, costituire meri indizi dell'effettivo avveramento del sinistro. Dunque, la vittima di un sinistro stradale causato da un veicolo non identificato non ha alcun obbligo, per ottenere [ ... leggi tutto » ]

Il risarcimento del danno causato da un veicolo di cui il danneggiato, pur avendone tempo e modo, non annota il numero di targa, non può essere richiesto al fondo di garanzia per le vittime della strada

Giuseppe Pennuto - 22 settembre 2015

In tema di assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli, il danneggiato il quale promuova richiesta di risarcimento nei confronti del fondo di garanzia per le vittime della strada, sul presupposto che il sinistro sia stato cagionato da veicolo non identificato, ha l'onere di provare sia che il sinistro si è verificato per condotta dolosa o colposa del conducente di un altro veicolo, sia che questo è rimasto sconosciuto. A tal fine è sufficiente dimostrare che, dopo la denuncia dell'incidente alle competenti autorità di polizia, le indagini compiute o quelle disposte dall'autorità giudiziaria, per l'identificazione del [ ... leggi tutto » ]

Investito da pirata della strada » per ottenere il risarcimento danni dal fgvs il danneggiato non ha l'obbligo di identificare il colpevole

Giuseppe Pennuto - 7 novembre 2014

Sinistro stradale con pedone investito da pirata della strada: il danneggiato, per ottenere il risarcimento danni dal Fondo Garanzia Vittime della Strada, non ha nessun obbligo di identificare l'autovettura. In tema di risarcimento danni, conseguito a causa di un investimento, qualora l'autovettura non sia stata identificata, il danneggiato non ha nessun onere di diligenza nell'identificazione del veicolo, né di fornire la prova dell'impossibilità incolpevole dell'identificazione. La vittima, inoltre, non ha alcun obbligo di presentare una denuncia od una querela contro ignoti, la cui sussistenza o meno non è che un mero indizio. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di [ ... leggi tutto » ]

Contrassegno rc auto falso » ecco come scoprirlo con il cellulare

Genny Manfredi - 27 maggio 2014

In caso di sinistro stradale, vi sveliamo il modo per accorgersi, con un telefonino di nuova generazione, se il mezzo di trasporto della controparte, responsabile dell'incidente, espone un contrassegno assicurativo rc auto fasullo. Da un po' di tempo a questa parte si sono verificati molteplici casi di contraffazione dei contrassegni assicurativi. Molte autovetture, infatti, espongono dei contrassegni taroccati. Esistono, addirittura, gruppi di criminali che lucrano smerciando tagliandi fake. Questa pratica, nell'evenienza di un sinistro stradale, può essere particolarmente problematico per il danneggiato che si trova in regola con la propria assicurazione. Il malcapitato, infatti, non avrà altra scelta che inoltrare [ ... leggi tutto » ]

Sinistro senza assicurazione » come funziona il recupero crediti del fgvs

Eleonora Figliolia - 17 dicembre 2013

Il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada (FGVS), costituito presso Consap ai sensi dell'art 283, 1° comma, del Codice delle Assicurazioni, provvede tra l'altro a rimborsare alle Imprese Designate gli indennizzi da queste ultime corrisposte per sinistri causati dalla circolazione di veicoli e natanti non coperti da assicurazione obbligatoria (articolo 283, comma 1, lettera b del Codice delle assicurazioni private). A seguito di tale rimborso, il Fondo si surroga nell'azione di regresso da esperire nei confronti dei responsabili dei suddetti sinistri, e attraverso Equitalia Sud procede al recupero degli indennizzi pagati. Per i sinistri causati da altre fattispecie [ ... leggi tutto » ]



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca