famiglia - interventi di sostegno al reddito



Indennità 600 euro covid-19 » da oggi primo aprile la presentazione delle domande

Annapaola Ferri - 1 Aprile 2020


L'INPS comunica che da oggi 1 aprile 2020 è possibile presentare la domanda per fruire del contributo di 600 euro: questo l'indirizzo utile per presentare la domanda. L'accesso è consentito ai soli soggetti in possesso di un PIN rilasciato dall'Istituto, di una identità SPID, almeno di livello 2, di una Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o di una Carta Nazionale dei Servizi (CNS). Le credenziali di accesso sono strettamente personali e il loro utilizzo non è delegabile. Tutte le operazioni effettuate sono soggette a tracciatura ed imputate al titolare dell'utenza, con le relative responsabilità civili e penali. L'eventuale stampa, [ ... leggi tutto » ]


Emergenza coronavirus – indennità di 600 euro per il mese di marzo 2020 agli operai agricoli a tempo determinato

Ornella De Bellis - 17 Marzo 2020


Agli operai agricoli a tempo determinato, non titolari di pensione, che nel 2019 abbiano effettuato almeno 50 giornate effettive di attività di lavoro agricolo, è riconosciuta un'indennità per il mese di marzo pari a 600 euro. Tale indennità non concorre alla formazione del reddito IRPEF e sarà . erogata dall'INPS, previa domanda, nel limite di spesa complessivo di 330 milioni di euro per l'anno 2020. L'INPS provvede al monitoraggio del rispetto del limite di spesa e comunica i risultati di tale attività al Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Qualora dal predetto monitoraggio emerga il verificarsi di scostamenti rispetto [ ... leggi tutto » ]


Emergenza coronavirus – indennità di 600 euro per il mese di marzo 2020 ai lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali

Michelozzo Marra - 17 Marzo 2020


Ai lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il primo gennaio 2019 e la data di entrata in vigore della presente disposizione, non titolari di pensione e non titolari di rapporto di lavoro dipendente alla data di entrata in vigore della presente disposizione, è riconosciuta un'indennità per il mese di marzo pari a 600 euro. L'indennità di cui al presente articolo non concorre alla formazione del reddito IRPEF ed è erogata dall'INPS, previa domanda, nel limite di spesa complessivo di 86,5 milioni di euro per [ ... leggi tutto » ]


Emergenza coronavirus – indennità di 600 euro per il mese di marzo 2020 ai professionisti con partita iva e ai lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa

Lilla De Angelis - 17 Marzo 2020


Ai liberi professionisti titolari di partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020 e ai lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi alla medesima data, iscritti alla Gestione separata INPS, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, è riconosciuta un'indennità per il mese di marzo 2020 pari a 600 euro. Tale indennità non concorre alla formazione del reddito IRPEF ed è erogata dall'INPS, previa domanda, nel limite di spesa complessivo di 170 milioni di euro per l'anno 2020. L'INPS provvede al monitoraggio del rispetto del limite di spesa e comunica i [ ... leggi tutto » ]


Emergenza coronavirus – indennità di 600 euro per il mese di marzo 2020 ad artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri

Giorgio Martini - 17 Marzo 2020


Sono iscritti alle Gestioni Speciali dell'Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) i lavoratori autonomi quali gli artigiani, i commercianti, i coltivatori diretti, i coloni e i mezzadri: sono esclusi, in quanto iscritti alla Gestione Separata AGO i liberi professionisti, i lavoratori con contratto di collaborazione coordinata e continuativa (cococo), i venditori a domicilio, i prestatori di lavoro occasionale accessorio eccetera. Ebbene, ai lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell'Ago, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, è riconosciuta un'indennità per il mese di marzo pari a 600 euro. Tale indennità non concorre alla formazione del reddito ed [ ... leggi tutto » ]